21 Settembre 2021 Segnala una notizia
Brugherio, laghetto Increa terra di nessuno

Brugherio, laghetto Increa terra di nessuno

23 Aprile 2014

Schiuma di detersivo sulle rive, abbandono e reti di recinzione ammalorate. Lo stato intorno al laghetto artificiale interno al Parco Increa non è dei migliori e, nell’attesa che l’amministrazione inizi i lavori di riqualificazione che dovrebbero donare una nuova veste a tutto il polmone verde, c’è qualcuno che denuncia l’abbandono e propone una soluzione.

Si tratta dei pescatori della società Spinning Brugherio che dalla scorsa amministrazione Ronchi avevano avuto la possibilità di gestire la cava regolamentando la pesca sportiva e controllando la zona. Sono stati loro che il lunedì di Pasquetta hanno notato abbondante schiuma di detersivo sulle rive del laghetto e hanno documentato tutto con delle fotografie avvertendo i carabinieri. «Non ci sono state morie di pesci o altre conseguenze ma è da segnalare che non c’è alcun tipo di vigilanza e che potrebbe accadere di tutto, come è accaduto in passato», ha detto uno di loro Lino Sala.

Secondo i pescatori, infatti, una soluzione potrebbe esistere già nella proposta di regolamento che loro hanno consegnato all’amministrazione Troiano chiedendo di riattivare la pesca sportiva perché in questo modo loro terrebbero controllata la zona. Da sottolineare poi una strana contraddizione: da una parte la nuova amministrazione vieta la pesca nel laghetto, dall’altra l’articolo 5 del regolamento cava increa del 4.11.94 (tutt’ora in vigore) recita :”L’attività di pesca è consentita solo alle persone autorizzate”. «Chi saranno poi gli autorizzati?» si chiedono.

Intanto da segnalare anche la rete ammalorata che secondo i pescatori darebbe la possibilità a balordi emalintenzionati di entrare nel Parco di notte. «L’assessore Magni ci ha assicurato che con gli investimenti per il Parco sarà sistemato tutto e a questo punto speriamo presto!».

Intanto nessun seguito alla “nuova” ordinanza di divieto di grigliare nel giorno di Pasquetta complice il meteo invernale che non ha invitato le famiglie ad andare al Parco.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Laura Marinaro
Giornalista dalla punta dei capelli a quella dei piedi. Nella vita di cronista e di comunicatore a 360 gradi ho fatto di tutto. Gli inizi a La Notte, ultimo quotidiano del pomeriggio, e poi i viaggi per il mondo. Il ritorno alla cronaca è stato a Monza dove attualmente faccio base ma per espandermi nel milanese e in Lombardia. Amo indagare soprattutto sui fenomeni di corruzione. Ho pubblicato due libri, uno sui papà separati e uno sulla Corruzione e ora sono impegnata nel sociale con CosaPubblica. Passioni? Oltre il lavoro la mia splendida Martina;)


Articoli più letti di oggi