02 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Auto in fiamme dietro la Prefettura di Monza, polemica tra FI e PD. (#pensafosselatua!)

Auto in fiamme dietro la Prefettura di Monza, polemica tra FI e PD. (#pensafosselatua!)

2 Aprile 2014

Auto in fiamme a pochi passi dalla Prefettura. La notte fra domenica e lunedì due vetture sono andate a fuoco in via Torneamento. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, che stanno effettuando gli accertamenti del caso per comprendere la causa, e la polizia locale. Da una prima verifica sembrerebbe autocobustione, anche se non è esclusa la pista dell’atto vandalico. Ciò che c’è di sicuro, per ora, è che le fiamme, oltre a mandare in fumo due vetture, hanno scatenato l’ennesima polemica fra centro destra e centro sinistra sul tema sicurezza. Teatro del confronto – scontro è stato Facebook. Protoaginisti, il consigliere di Forza Italia, Martina Sassoli, e il collega del Pd, Marco Lamperti.

La prima ha aperto le danze postando sulla sua pagine la foto delle auto annerite dalle fiamme, più un post al curaro che dice: “Io non ho parole. Due autovetture bruciate in strada nel pieno centro città e a 50 metri dalla Prefettura. Poi abbiamo una giunta che continua a raccontarci che va tutto bene è che non esiste nessun problema di criminalità.
Ora ditemi… È questa la Monza che vogliamo e che ci meritiamo?!? #‎riprendiamocimonza”.

Immediata la risposta di Lamperti: “Qui la sicurezza c’entra poco. È puro vandalismo e la polizia locale come fa fisicamente a sorprendere una cosa simile dovremmo avere un agente per ogni via della città 24h al giorno”. Al botta e risposta ei due consiglieri si sono poi aggiunti algri commenti di amici o semplici curiosi dai quale perà una cosa emerge chiaramente: atto vandalico o autocombustione che sia stata, la contrapposizione ideologica fra le parti è così netta da bloccare qualsiasi confronto.

foto gentilmente concessa da Chino

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Commenti

  1. buena suerte dice:

    mah della precedente gestione politica ricordiamo tutti i progetti detti e MAI fatti, la vicenda Sangalli e una bella pizza in Consiglio.!!giusto per….o no?

  2. Destra, sinistra, pari sono. Parlano, parlano, ma poi non fanno nulla. La sicurezza a Monza è delegta alla civiltà della gente. Nel senso che finchè la gente è civile di suo, Monza è sicura. Quando qualcuno smette di esserlo, diventa un po’ meno sicura. Non si vede in giro una pattuglia, nè di vigili nè di polizia o carabinieri. Non voglio invocare lo stato di polizia, per carità, ma un magigore controllo non guasterebbe

    • Darkkest dice:

      Beh dai però ci sono i simpaticissimi ausiliari della sosta che multano le auto nei posti riservati all’autorità giudiziaria dietro il tribunale alle 16.45 del sabato.
      Col tribunale vuoto.
      Non ti fanno sentire più sicuro?

  3. Gianna dice:

    Sbaglio o la giunta della quale sassola faceva parte vede inquisito un assessore per collusione con noti esponenti della camorra?

  4. Di Okan dice:

    mi piacciono questi regazzetti che fingono di litigare quando lo sanno tutti che FI e PD sono culo e camicia.

    • Darkkest dice:

      Parole sante. Vedi diminuzione pene per voto di scambio. Peccato che là fuori sia pieno di lobotomizzati che ancora dividono destra sinistra centro…

      • Marco Lamperti dice:

        Consiglio di informarsi riguardo la riforma del 416-ter.

        • Darkest dice:

          Sì certo, serve perchè poverini voi durante le campagne elettorali
          non sapete che gente avete davanti e quindi non è colpa vostra se vi
          capiti il mafioso, e quindi andate tutelati diminuendo la pena nel caso
          vi becchino con le mani nella marmellata. Fate una cosa comunque,
          piantatela di definirvi di sinistra e ammettete quello che sanno già
          tutti tranne chi è in mala fede, cioè che non esistono punti cardinali
          in politica, esiste solo chi è onesto e brava persona e quelli che non
          lo sono, Voi non lo siete, per niente, e se non avete tirato fuori le
          palle fino ad oggi, anche quando avreste potuto e dovuto farlo, è perchè
          non le avete.Nel frattempo avanti con le riforme a braccetto con verdini, sempre con la crème de la crème. Bravi e buon lavoro.

          • Marco Lamperti dice:

            E’ evidente che Lei non ha la più pallida idea di cosa sia la riforma del 416-ter. Sa che configurava il voto di scambio solo nel qual caso il
            Mezzo di scambio fosse il denaro? Sa che con la riforma finalmente si potrà contestare il reato anche per favori di altro genere finalmente? Sa che è un reato che non ha quasi mai portato a condanne perché configurato male dal legislatore? Sa che la diminuzione della pena è forse l’aspetto più marginale ed è frutto di un rilievo della corte costituzionale?

Articoli più letti di oggi