28 Febbraio 2021 Segnala una notizia
Ammazzato da moglie e figlia, tensioni familiari il motivo dell'omicidio?

Ammazzato da moglie e figlia, tensioni familiari il motivo dell’omicidio?

9 Marzo 2014

Un’aggressione mortale con coltello e martello, forse al culmine dell’ennesima lite in famiglia. Potrebbe essere questo lo scenario che ha portato alla morte di Salvatore Marsiglia, 52 anni, ucciso ieri sera verso le 22.30 nell’appartamento di famiglia, in via Palabianca a Cesano Maderno, per mano di sua moglie Maria Rosa Saitta, 54 anni e sua figlia Jessica di 25.

Tensioni in casa, forse attriti che si trascinavano da anni, potrebbero essere il movente dell’omicidio del 52enne, ex dipendente di una ditta di serramenti da tempo a casa senza lavoro, anche se la Procura di Monza non si sbilancia. Quando i carabinieri della Compagnia di Desio sono arrivati sul posto, seguiti poi dal Sostituto Procuratore della Repubblica Salvatore Bellomo, a casa Marsiglia erano arrivati anche il fidanzato della figlia della vittima e la nonna materna. Dalle prime ricostruzioni sembra che padre e madre stessero litigando quando all’improvviso è venuto fuori un coltello. L’uomo sarebbe stato colpito da fendenti in varie parti del corpo, avrebbe tentato di difendersi per poi soccombere sotto l’aggressione ulteriore di sua figlia, avvenuta a colpi di martello.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi