25 Novembre 2020 Segnala una notizia
Ubriaca al volante, uccide un uomo in contromano sulla Milano-Meda. Non era la prima volta.

Ubriaca al volante, uccide un uomo in contromano sulla Milano-Meda. Non era la prima volta.

25 Marzo 2014

Non avrebbe dovuto guidare fino al prossimo novembre, a causa della sospensione della patente dovuta ad un precedente incidente in cui per qualche giorno era stata “pirata”. Invece ha continuato ad utilizzare l’auto e, sei giorni fa, ha imboccato contromano la Milano-Meda sotto effetto di alcol, uccidendo una persona.

E’ sconcertante la vicenda che vede protagonista una 35enne monzese, che per ben due volte in meno di un anno, si è messa al volante in stato di alterazione da alcol ed altre sostanze, provocando due incidenti, l’ultimo dei quali mortale. Lo scorso anno, sempre a bordo della sua Bmw X1, nel buio della notte aveva imboccato la stradina che costeggia il “Molto Club” di Carate Brianza, investendo in pieno un gruppo di tre ragazzi che uscivano dalla discoteca a piedi, ferendoli gravemente. Invece di fermarsi, era sparita nel nulla. Solo qualche giorno dopo si era presentata ai carabinieri, raccontando di non essersi accorta di averli investiti, mentre le televisioni lanciavano appelli alla riceca del “pirata” della notte.

In seguito al sinistro, alla donna è stata sequestrata la patente fino a novembre 2014, ma lei non ha rispettato il divieto di rimettersi al volante. Anzi, forse, la trentacinquenne ha sempre continuato a guidare fin quando, martedì scorso, ha imboccato la Milano-Meda in contromano, centrando in pieno un Citroen Berlingo. A bordo del furgoncino c’erano due quarantenni di Opera, uno dei quali è morto sul colpo. La donna è stata arrestata per omicidio colposo, anche in seguito agli esiti degli esami che avrebbero accertato fosse sotto effetto di alcol ed altre sostanze, al momento dell’incidente.

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Commenti

  1. Darkkest dice:

    Ma se investi qualcuno e scappi, perchè non ti ritirano la patente a vita e anche alle tue generazioni di merda a venire, sempre sperando che chi fa ste cose sia sterile?

Articoli più letti di oggi