24 Novembre 2020 Segnala una notizia
Oggi rissa in Tribunale tra parenti. Arriva anche l'ambulanza

Oggi rissa in Tribunale tra parenti. Arriva anche l’ambulanza

13 Marzo 2014

Da una parte i parenti dell’imputato. Napoletani. Dall’altra quelli della parte offesa. Egiziani. Uno sguardo storto, una parola di commento ironica e in Tribunale, questa mattina, è scoppiata una vera a propria rissa. Sembra incredibile, ma erano da poco passate le 11 quando, nell’aula al primo piano di Palazzo di Giustizia, mentre si stava celebrando un processo per una vecchia rapina avvenuta a Cologno Monzese, nel pubblico è scoppiato il parapiglia. Da una parte quattro egiziani, parenti della parte offesa, e dall’alktra altrettanti napoletani, parenti dell’imputato. Non si sa bene come il fratello del giovane campano ha iniziato a litigare con un parente dell’egiziano.

Parole ad alta voce che hanno costretto il giudice a farli uscire tutti. A quel punto il parapiglia si è trasferito all’esterno nel corridoio. Le due “fazioni” si sono affrontate in insulti tali, che hanno richiamato l’attenzione del carabiniere di servizio a Palazzo. In pochi minuti si sarebbe arrivati alle mani e…agli sputi. Usiamo il condizionale perché nessuno ha visto di fatto se le mani siano davvero volate. Fortunatamente subito in aiuto del militare in servizio davanti all’aula sono arrivati i colleghi della polizia giudiziaria e poi del Radiomobile di Monza. Gli antimi dei contendenti sono stati sedati e tutto si è concluso per il meglio. Ovviamente si è proceduto all’identificazione dei rissosi ma niente altro.

La mattinata, comunque, invece di scorrere nella normalità, è proseguita in agitazione visto che, dopo pochi minuti, una donna ha avuto un malore e in tribunale è arrivata anche l’ambulanza del 118. Anche in questo caso, comunque, nulla di grave. Semplicemente una tranquilla mattinata…di paura.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Laura Marinaro
Giornalista dalla punta dei capelli a quella dei piedi. Nella vita di cronista e di comunicatore a 360 gradi ho fatto di tutto. Gli inizi a La Notte, ultimo quotidiano del pomeriggio, e poi i viaggi per il mondo. Il ritorno alla cronaca è stato a Monza dove attualmente faccio base ma per espandermi nel milanese e in Lombardia. Amo indagare soprattutto sui fenomeni di corruzione. Ho pubblicato due libri, uno sui papà separati e uno sulla Corruzione e ora sono impegnata nel sociale con CosaPubblica. Passioni? Oltre il lavoro la mia splendida Martina;)


Commenti

  1. ahahah dice:

    beh,,,stranamente un napoletano imputato per rapina! eheheh

  2. Darkkest dice:

    Non so perchè ma istintivamente prima ancora di leggere l’articolo ho pensato che tra i due la parte offesa fosse l’egiziano…e, pensa un po’, c’ho azzeccato…

Articoli più letti di oggi