Quantcast
Mara Maionchi giudice alla Pizzeria 44 gatti: giovedì sfida a colpi di musica - MBNews

Mara Maionchi giudice alla Pizzeria 44 gatti: giovedì sfida a colpi di musica

Mara Maionchi sarà a Monza. E forse sarà proprio un monzese il futuro talento della musica italiana. Ma questa volta il talent show non è televisivo, è live e si chiama "44 palchi".

44-gatti-mb

Mara Maionchi sarà a Monza. E forse sarà proprio un monzese il futuro talento della musica italiana. Sì, perchè Mara sarà ospite al talent show dal vivo che prenderà il via giovedì 20 marzo alla Pizzeria 44 gatti, di via Spalto Isolino. I giovani musicisti monzesi potranno calcare il palco del noto jazz club e chissà se durante la serata la produttrice discografica non trovi qualche nuova voce interessante che riesca a catturare la sua attenzione.

Mara Maionchi è considerata la figura di maggior spicco della discografia italiana, già nota produttrice, è diventata un personaggio pubblico televisivo grazie alla brillante partecipazione come giudice a talent show di successo tra cui “X factor” e “Amici”. Ma questa volta il talent show non è televisivo, è live e si chiama “44 palchi”. Il progetto è stato ideato da Silvia Cecchetti, voce italiana nel mondo, conosciuta negli Stati Uniti dove si esibisce, e permetterà ai giovani artisti locali di confrontarsi ed esibirsi con musicisti professionisti su un palcoscenico unico.

I cantanti sono stati selezionati da Silvia Cecchetti: si presenteranno ognuno con il suo stile e quindi probabilmente soddisferanno gusti differenti. I ragazzi sono molto preparati e sarà per loro un’esperienza unica per poter dare sfogo alla loro creatività, al loro talento, alla loro voglia di cantare su un palcoscenico per un pubblico pronto a seguirli nella loro avventura.

Mara Maionchi sarà presente alla serata di apertura alle ore 20, l’ingresso è libero. L’occasione giusta per trascorrere delle ore diverse, con della buona musica live e per sostenere i giovani che hanno voglia di mettersi in gioco per il loro futuro.

E quindi non potevamo non riproporvi il “The best of”, il meglio del “giudice” Mara Maionchi:

E.S.

commenta