27 Novembre 2020 Segnala una notizia
Lambro, un milione per la sicurezza da Regione grazie alle segnalazioni dei cittadini

Lambro, un milione per la sicurezza da Regione grazie alle segnalazioni dei cittadini

28 Marzo 2014

Un milione di euro dalla Regione per prevenire e proteggere la città di Monza dagli eventi naturali legati al fiume Lambro. Nelle zone critiche, famiglie e imprese potranno contare su un nuovo stanziamento del Pirellone. «L’intervento a Monza – ha chiarito Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo – prevede la messa in sicurezza delle opere idrauliche presenti sul fiume Lambro, mediante la manutenzione straordinaria degli argini all’interno del centro urbano che, come è noto, è frequentemente soggetto a esondazioni. Questo finanziamento ci consente di intervenire sulle due situazioni a maggior rischio».

Le segnalazioni sono arrivate ancora una volta dai cittadini, tanti campanelli d’allarme che hanno fatto drizzare l’orecchio alla Regione con la possibilità di evitare, chissà, guai maggiori: «L’assessorato ha ricevuto un lunghissimo elenco di segnalazioni, per un importo complessivo di diverse decine di milioni di euro. È stato quindi indispensabile stabilire una priorità a partire dagli interventi necessari per la difesa degli abitati, dato che alcuni degli interventi finanziati erano attesi da molti anni e non più rimandabili»

Lo stanziamento complessivo della Regione, approvato dalla giunta, è di 16 milioni di euro, che si sommano al programma triennale di manutenzione già destinato nel 2013 a 52 opere finanziate con ulteriori 16,4 milioni di euro.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi