02 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Villa Reale, per il M5S il “concertone” è stonato: «Da un'altra parte»

Villa Reale, per il M5S il “concertone” è stonato: «Da un’altra parte»

22 Febbraio 2014

Il “concertone” in Villa Reale, l’idea abbozzata e in fase di studio da parte di Regione Lombardia che per il prossimo sabato 5 luglio ha intenzione di organizzare un’esibizione “stile primo maggio”, per dirla come Roberto Maroni, nei giardini della reggia monzese, è l’oggetto di una interrogazione alla Giunta regionale presentata dal consigliere Gianmarco Corbetta, Movimento 5 Stelle.

«Per il Movimento – si legge nella nota firmata Corbetta – l’idea di un concerto nel parco è assurda. Villa Reale non può sopportare la presenza di migliaia di spettatori in un giardino che rappresenta un gioiello botanico e che ospita un bene storico architettonico di pregio. A Monza ci sono spazi e luoghi ben più adeguati ad accogliere spettacoli musicali. Chiediamo a Maroni se è stato valutato, di concerto con la Soprintendenza ai Beni Culturali, il Consorzio del Parco e il Comune di Monza, l’impatto ambientale dell’evento e quali interventi intende fare per mettere in sicurezza la zona e assicurare l’incolumità degli spettatori. Chiediamo poi di valutare altre location più idonee all’evento e le oscure ragioni per le quali il tour sarebbe dovuto concludersi a Milano, stando a una delibera, e si concluderà a Varese, città di Maroni. So che Maroni è un appassionato di musica e mi stupisce che abbia potuto immaginare un concertone in Villa Reale. L’auspicio è che si prenda del tempo per riflettere su di un’idea quantomeno bizzarra e che organizzi l’evento in un luogo che possa davvero accoglierlo in piena sicurezza per le persone e per le cose».

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Commenti

  1. fino a 2 anni fa ci facevano i fuochi nel pratone della villa. quelli andavano bene? strano comunque che i grillini dicano NO a qualcosa, di solito son sempre così concilianti e a modo..

    • pincopallino dice:

      Stavolta son d’ accordo con te, ma i grillini dicono no a prescindere, non si possono cambiare sono così, basta lasciarli urlare mettendosi i tappi nelle orecchie!

      • cippo pivati dice:

        beh nominando orlando alla giustizia invece….

        • sai vero che non è il Leoluca Orlando sindaco di palermo vero? cioè prima di scrivere ti sei almeno informato sui nuovi ministri o ti sei accontentato di ascoltare i cognomi senza manco guardarli in faccia?

          • cippo pivati dice:

            certo che lo so e in tutta sincerità ti posso dire che leoluca sarebbe meno peggio e sul serio.

            invece di alfano agli interni cosa mi dici? un bel cambiamento vero?

          • pincopallino dice:

            Volevate andare voi agli interni? Chi l’ ha detto che bisogna cambiare tutto? Il fatto è che voi non andrete da nessuna parte perché sapete solo criticare e dire sempre no. Ciao cippa lippa.

          • Massimo Lucchetti dice:

            complimenti per le grandi capacità argomentative.

          • pincopallino dice:

            Con te cosa vuoi argomentare?

          • e quindi forza, motivazione seria e valida per cui Orlando non deve andare alla giustizia . ma seria ,non lo slogan “via tutti-basta-etc etc”.

          • Massimo Lucchetti dice:

            miao!! e pincopallino sono la stessa persona.

          • pincopallino dice:

            Sbagliato!! Non hai vinto niente!!!

          • Massimo Lucchetti dice:

            del commercialista galletti ministro dell’ambiente cosa mi dici?

  2. Il parco è un luogo adatto per fare concerti, in certe zone chiaramente, non è tutto un gioiello botanico!! basta organizzarlo come si deve. Ma chissà perché “qualcuno dice no a prescindere” Mah! si vede che il NO è di moda.

  3. potrebbero farlo nel parcheggio interno dell’autodromo (come già era successo diversi anni fa): spazio a volontà e zero vegetazione a rischio

Articoli più letti di oggi