Quantcast
Villa Reale, “Lombardia Expo Tour”. A luglio il “concertone” modello 1° maggio - MBNews
Attualità

Villa Reale, “Lombardia Expo Tour”. A luglio il “concertone” modello 1° maggio

A luglio arriva il "Lombardia Expo Tour" e porta in Villa Reale un "concertone" stile primo maggio. Lo ha rivelato Roberto Maroni.

Villa-Reale-monza-mb

Luglio si conferma un mese caldissimo per Villa Reale. Lo scorso anno, il giorno 7, la visita costata circa mezzo milione di euro del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, assieme a Enrico Letta, Presidente del Consiglio, per sancire la reggia piermariniana quale sede ufficiale Expo. Quest’anno il giorno da cerchiare in rosso è il 5, sabato 5 luglio 2014, quando il “Lombardia Expo Tour” farà tappa presso Villa Reale.

Valorizzazione, scoperta e riscoperta delle incredibili bellezze del nostro territorio, delle storie, delle persone, dei suoni e dei sapori. Questi gli obiettivi del “Lombardia Expo Tour”, illustrati dal presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, che nel corso di una conferenza stampa ha presentato la mappa degli eventi che, dal 22 febbraio al 15 marzo 2015, si terranno in tutte le città capoluogo della regione. «Musica, poesia, tradizione, gastronomia, arte, storia e natura, tutte iniziative – ha sottolineato il presidente – coerenti con il tema Expo, sul quale la Regione sta lavorano in maniera molto intensa».

E proprio a Monza ci sarà un evento speciale, «In Villa Reale – ha rivelato Maroni – organizzeremo un grande evento a quasi un anno esatto da quello realizzato il 7 luglio 2013. Sono stati invitati il presidente del Consiglio, il presidente della Repubblica, i consoli e gli ambasciatori. Mentre, il giorno successivo, si terrà nel parco della villa un grande concerto, questa volta con artisti non solo lombardi, sul modello del “concertone” del primo maggio di Roma. Un’occasione per far vedere al mondo che Expo vuol dire certamente infrastrutture e logistica, ma è anche una festa, un’occasione positiva e gioiosa che coinvolge tutti i cittadini».

commenta