26 Novembre 2020 Segnala una notizia
Monza, Movimento 5 Stelle lancia l'allarme: "Basta cemento. Vogliamo un nuovo Pgt"

Monza, Movimento 5 Stelle lancia l’allarme: “Basta cemento. Vogliamo un nuovo Pgt”

21 Febbraio 2014

“Vogliamo un vero programma per il territorio monzese”. Queste le parole espresse attraverso una nota stampa dal gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle Monza.

«Da quando si è insediato Scanagatti – ha commentato il consigliere pentastellato Gionamarco Novi – Abbiamo assistito all’approvazione di molti interventi che hanno spalmato sulla nostra città più cemento di quanto non ne abbia approvato Mariani in 5 anni di amministrazione. Tra i Piani Integrati di Intervento proposti, la scelta è caduta su alcuni progetti senza una logica chiaramente individuabile: il presunto collegamento dei PII approvati all’asta del Canale Villoresi è solo una mera dichiarazione di intenti. Nella pratica troviamo PII che con il corso d’acqua non han niente a che fare. Con la logica dell’urgenza o del bisogno di fare cassa, la Giunta ha dato il la a permessi di costruire residenziale su aree agricole».
Un nuovo Piano di Governo del Territorio: questa la richiesta avanzata dai grillini monzesi Novi e Fuggetta. «Il nuovo PGT dovrà ridisegnare la città secondo una logica imprescindibile di tutela degli ultimi spazi verdi –  spiegano – Inoltre chiediamo che la cittadinanza venga maggiormente coinvolta.  La richiesta dunque per l’Assessore alla partita, Colombo è che si attivi da subito un percorso, con vera ed effettiva partecipazione dei monzesi, per la redazione di un nuovo piano di Piano di Governo del Territorio».

(in foto Gianmarco Novi)

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. parole vuote con il Pd che vota la depenalizzazione del 40% della pena per corruzione e concussione nello svuotacarceri… non ha ne senso morale, ne etico, ne civico..l’unica cosa che interessa il Pd e’ il sistema Penati..e pensare che io ero contro Mariani e mi auguravo un cambiamento…incredibile in che feccia di mani ci siamo messi

    • Sergio Andreani dice:

      Bravo : adesso Scanagatti te lo tieni così la prossima volta starai più attento ( ..forse. )

    • Marco Lamperti dice:

      Domandone: quali sarebbero le aree agricole sulle quali si è edificato?
      Ne voglio almeno una. Perché raccontar balle è facile…

      • L’area su cui costruiranno la nuova Esselunga in via Stucchi angolo viale Libertà ti basta? Se vuoi ti fotocopio le carte della Provincia che l’attestano.

        • L’edificazione su aree classificate agricole dal PGT è vietata, a meno che non si metta mano ad una variante dello stesso. La Provincia è un ente di pianificazione sovraordinato al livello locale, quindi ha l’obbligo di dare un parere che è vincolante. Se l’operazione è stata fatta, significa 2 cose: o l’area non era agricola, oppure l”area è stata sottoposta a variante. Peggio ancora se la Provincia avesse classificato quell’area come ambito agricolo strategico. In tal caso non ci costruivi sopra nemmeno se eri Mandrake. Se mi dai spiegazioni te ne sarei grato. Sono un brianzolo ma non abito a Monza. Ma i grillini sono un po così; uguali dappertutto. Ululano al cemento senza sapere di cosa parlano.

          • Nicola fuggetta dice:

            Caro Ale, il PD parla e comunica meglio! E da il meglio di sé nelle primarie. Però i fatti sono altri. Nel 2013 abbiamo approvato il piano Cantalupo in variante autorizzando residenziale anche su aree agricole. Nel 2012 per rimpolpare le casse del comune si è autorizzato in tre mesi (adozione ottobre, approvazione dicembre) la nuova esselunga contrariamente ai proclami elettorali. Dopo la variante di lunedì PV, in arrivo altri PII in variante con un bel po’ di cemento in residenziale di cui la città sente disperato bisogno. Stai sereno, il PD non è quello che credi.

          • quindi la vostra proposta qual’è? un referendum cittadino? o aprite un sondaggio su internet e poi viene qui il vostro capo a fare il clown e a dire che lui non è democratico?

          • Nicola fuggetta dice:

            La proposta è semplice. Interrompere il ciclo per cui si autorizzano piani integrati che durano 10 anni e condizionano la pianificazione delle amministrazioni che si susseguono. Poi da Roma anziché regalare 7,5 miliardi alle banche investire sul territorio e sull’energia. Basta non avere conflitti d’interesse oppure essere coerenti con impropri programmi. PS. Anche rimanere sul merito delle questioni e non cambiare discorso.

          • Infatti, stiam parlando di cemento e di monza, non di soldi ipotetici da roma e di energia.

          • Marco Lamperti dice:

            Ma cosa stai dicendo Nicola?!
            La Variante Cantalupo ha lasciati invariati i volumi su aree a destinazione residenziale.
            La Variante Esselunga ha ridotto i volumi previsti, visto che gli indici di un produttivo sono maggiori di un commerciale.
            In breve: se Esselunga la vendeva e decidevano di farci una fabbrica con volumetrie decisamente superiori, passava solo dallo sportello edilizia.
            Così almeno abbiamo riqualificato un’area di via Lecco, finanziato un sottopassaggio e rispettato il patto di stabilità. Preferivi l’altra soluzione?

          • Massimo Lucchetti dice:

            basta mentire

          • Marco Lamperti dice:

            Signor Lucchetti se vuole ci vediamo il prossimo weekend con documenti alla mano. Mi dica lei l’ora.
            Se no anche il week end dopo (in settimana lavoro e alla sera son quasi sempre in comune).

          • pincopallino dice:

            Non verrà mai, non saprebbe cosa dire, con certa gente è tempo perso. Saluti

        • Marco Lamperti dice:

          Area a destinazione produttiva dal 2007 con indici ben superiori a quelli che son stati imposti ora con la variante.

      • Nicola Fuggetta dice:

        Cantalupo, caro marco.

        • Marco Lamperti dice:

          Area a destinazione residenziale dal 2007.

          • E dal 2002 al 2007 chi ha governato a Monza? Risposta: Giunta Faglia di centro-sinistra, con tanto di nuovo PGT Viganò….

      • Massimo Lucchetti dice:

        cristo ma come fai a stare in quel partito di merde?

  2. io so solo che a Monza si costruisce anche nei quartieri, che non sono aree agricole. I palazzoni poi restano vuoti, e quindi chi li vuole? Dal cemento non si torna indietro, ce lo teniamo e Monza non mi sembra che abbia molto territorio libero, non si parla dell’80% circa cementificato?

Articoli più letti di oggi