05 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Arrestata banda di spacciatori, forse spararono anche ad un imprenditore

Arrestata banda di spacciatori, forse spararono anche ad un imprenditore

6 Febbraio 2014

Smerciavano droga all’ingrosso e al dettaglio e, forse, hanno anche partecipato al ferimento dell’imprenditore Giovanni Biffi, aggredito a colpi di arma da fuoco mentre andava in azienda, il 18 settembre del 2012.

Sono sei in totale le persone arrestate in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carecere per detenzione e porto d’armi clandestine e traffico illecito di droga, dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Monza. Tra loro, qualcuno è sospettato di aver preso parte all’assalto a Giovanni Biffi, imprenditore di 74 anni ed incensurato, a cui due uomini su uno scooter hanno esploso contro vari colpi di pistola, sulla strada provinciale di Cambiago. Era il 18 settembre 2012, e lo stesso imprenditore, ferito e sconvolto, non seppe mai darsi una spiegazione per quanto accaduto.

Durante l’esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare, firmate dal Gip del Tribunale di Monza, i carabinieri hanno sequestravo diversi chilogrammi di marijuana e cocaina, decine di migliaia di euro proventi dell’attività di spaccio, una pressa per il confezionamento delle sostanze stupefacenti ed infine due armi, una mitraglietta UZI ed una pistola calibro 7.65.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi