05 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Brianza, studenti a lezione con le forze dell'ordine. Convolti 17 istituti

Brianza, studenti a lezione con le forze dell’ordine. Convolti 17 istituti

28 Febbraio 2014
vittime del dovere conferenza prefettura progetto della legalità mb1

Da sinistra: Montalbano, Vilasi, Allevi, Piantadosi

Sicurezza sul web, legalità economica, conoscenza dei pericoli che alcol e droga causano nei giovani. Questi gli argomenti affrontati  nel Progetto Interforze “Insieme per la legalità” organizzato dall’ Associazione “Vittime del Dovere”, presentato ieri, 27 febbraio, presso la sede di rappresentanza della Prefettura di Monza e della Brianza, in via Casati, a Monza.

Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza si recheranno nelle scuole della provincia per far conoscere gli aspetti della legalità sensibilizzando ed educando i giovani ad una maggiore consapevolezza e ad un futuro migliore. Gli incontri organizzati dall’associazione monzese “Vittime del Dovere” permetteranno di ricordare il sacrificio delle vittime delle Forze dell’Ordine.

A presentare l’iniziativa: il prefetto di Monza e Brianza Giovanna Vilasi, il presidente della Provincia Dario Allevi, l’assessore all’Istruzione del Comune di Monza Rosario Montalbano e il presidente dell’Associazione monzese Emanuela Piantadosi.

Emanuela Piantadosi, Presidente dell'Associazione Vittime del Dovere

Emanuela Piantadosi, Presidente dell’Associazione Vittime del Dovere

«Il Progetto Interforze di Educazione alla cittadinanza e alla Legalità – ha commentato il Prefetto Giovanna Vilasi – è un’iniziativa che ha come scopo l’avvicinare le Istituzioni ai giovani, in modo tale che non siano viste come controparte ma bensì come enti rappresentativi dello Stato che lavorano al fine di creare un mondo migliore».

L’assessore Montalbano nel suo intervento ha dichiarato: «La mia presenza qui, oggi, rappresenta la volontà di vivere la contemporaneità e di collaborare. Dovere della memoria e diritto alla conoscenza sono le due vene che devono indirizzare l’azione delle agenzie educative. E’ necessario – prosegue l’assessore – rendere viva la memoria dei fatti perché questa si trasferisce in diritto alla conoscenza».

In chiusura degli interventi, il presidente Piantadosi ha sottolineato l’importanza del ruolo dell’Associazione di «ricordare, portare avanti la memoria delle persone che servono e hanno servito con onore e rispetto lo Stato. Allo stesso tempo promuove con diverse azioni, tra le quali questo progetto, la cultura della legalità».

vittime del dovere conferenza prefettura progetto della legalità mb4

Da Scalise, Salerno, Petitto, Mariani

Gli istituti coinvolti sono 17 di Monza e Brianza, con 2800 studendi. La Polizia di Stato affronterà il tema “Cyberbullismo e cyberstalking”, la Guardia di Finanza toccherà le questioni dell'”Educazione della Legalità economica” e l’Arma dei Carabinieri si occuperà delle dipendenze da “Alcol e droga”.

Durante gli incontri gli studenti svilupperanno le tematiche proposte attraverso elaborati grafici, scritti, multimediali, di tipo individuale o collettivo. I progetti verranno giudicati e premiati il 26 maggio 2014, presso il Teatro Villoresi di Monza con l’assegnazione ai vincitori di borse di studio per l’acquisto di libri o di materiale didattico multimediale offerte dalla Provincia di Monza e Brianza e dal Gruppo24Ore.

 E.S.

______________________

ISTITUTI COINVOLTI E TEMATICHE:

Cyberbullying e cyberstalking sono i temi presentati alla conferenza dal Vicequestore Francesco Scalise, Primo Dirigente del Commissariato della Polizia di Stato di Monza che vedrà coinvolti 17 istituti tra cui “I.C. Falcone Borsellino” (Caponago), “I.C. Via Agnesi” (Desio), “I.C. Lesmo” (Lesmo), “Isa” (Monza), “Ipsia” (Monza), “Mosè Bianchi”, “B. Zucchi” (Monza), “I.C. Salvo d’Acquisto – Elisa Sala” (Monza), “ICS T. Confalonieri” (Monza), “A. Mapelli” (Monza), “Koiné” (Monza), “M. L. King” (Muggiò), “S. D’Acquisto” (Muggiò), “ITCG – PACLE Primo Levi” (Seregno), “I.C. A. Stoppani – Don Milani” (Seregno), “I.C. G. Rodari – G. Mercalli” e “I.C. Aldo Moro – A. Manzoni” (Seregno).

Il Tenente Colonnello Gerardo Petitto, Comandante del Gruppo Carabinieri di Monza mostrerà ai giovani l’importanza di conoscere i pericoli di alcol e droga, progetto a cui aderiranno 5 istituti: “Via Agnesi” (Desio), “I.C. Via Correggio – via Poliziano” (Monza), “I.I.S. Martino Bassi” (Seregno) e “Don Milani – Don Saltini Oreno” (Vimercate).

Il tema che invece interesserà il Colonnello Mario Salerno, Comandante del Gruppo Monza della Guardia di Finanza, è l’ Educazione alla legalità economica, a cui prenderanno parte 6 istituti brianzoli: l’“Istituto Mosè Bianchi” (Monza), “B. Zucchi” (Monza), “Ipsia” (Monza), “I.C. T. Confalonieri” (Monza), “ITCG – PACLE Primo Levi” (Seregno) e “I.I.S. Martino Bassi” (Seregno).

vittime del dovere conferenza prefettura progetto della legalità mb2

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi