22 Febbraio 2019 Segnala una notizia
Brianza Hi-tech in sciopero: i volti di più di mille persone in corteo

Brianza Hi-tech in sciopero: i volti di più di mille persone in corteo

5 Febbraio 2014

Sotto un cielo grigio e carico di pioggia i lavoratori dell’high-tech vimercatese hanno scioperato questa mattina con un lungo serpentone di più di 1000 persone da Vimercate al casello di Agrate Brianza dove hanno bloccato entrambe le uscite dell’autostrada.

Micron, Alcatel-Lucent, una delegazione della Bames e Sem e di Linkra Compel si sono uniti ad Agrate ai lavoratori di ST-microeletronics: il comparto delle alte tecnologie brianzole era in sciopero totale. Le facce di tutti erano tirate e c’era poca viglia di parlare. Presenti i rappresentanti Rsu e i segretari provinciali della Fiom Angela Mondellini e della Fim Gigi Redaelli. Fra i manifestanti anche il vicesindaco di Vimercate Corrado Boccoli in rappresentanza del comune di Vimercate con la fascia tricolore.sciopero-generale-hitech-14

Dopo essere partiti dalla loro nuova sede alle torri bianche, i lavoratori di Micron si sono incontrati davanti all’ingresso di Alcatel-Lucent insieme ai loro colleghi della multinazionale franco-canadese: durante l’attesa prima di riprendere la marcia, i delegati sindacali sono intervenuti in diretta tv ad Agorà, programma di approfondimento in onda su Rai3. E proprio in diretta tv dallo studio è arrivato un comunicato stampa di Alcatel-Lucent: “Vimercate rimarrà la sede strategica in Italia per l’azienda”, una dichiarazione arrivata senza alcun riferimento ai tagli prospettati nei mesi scorsi.

Al di la di questo comunicato l’azienda non ha mai smentito le cifre dei tagli, 600 persone in totale – afferma Gigi Redaelli – Ancora più pesante la situazione di Micron dove l’azienda sembra non voler aprire nessuna trattativa: ieri abbiamo incontrato il presidente della provincia Dario Allevi in provincia e abbiamo spiegato la situazione. Vogliamo maggiore presenza in ogni sede della politica perchè il 7 di aprile iniziano i licenziamenti. Abbiamo chiesto che venga scritta una lettera all’ ambasciata degli Stati Uniti.”

Martedì’ prossimo i delegati incontreranno l’assessore regionale Melazzini per parlare di Micron; il 21 febbraio la trattativa si sposterà al ministero dello sviluppo economico di Roma, dove i sindacati sperano di trovare una dirigenza più disponibile ad un accordo.

Il corteo si è concluso intorno a mezzogiorno dopo che tutte le mille persone hanno prima bloccato l’uscita della A4 proveniente da Venezia e successivamente anche quella da Milano.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Commenti

  1. Giuseppe dice:

    Leggo lo striscione “No alla macelleria dei cervelli”. Già fatto e quasi concluso rispondo. Nokia-Siemens (Cassina) chiusa. Alcatel in chiusura. ST/Micron o quello che è in chiusura. IBM e seguenti in chiusura o già chiuse. Bisogno di altre prove?

    • Sergio Andreani dice:

      Non capisco che problema ci sia : gli immigrati pagheranno le loro pensioni,come ci hanno detto i sindacalisti della CGIL per anni.
      E la CGIL non mente mai.Parola di lupetto.

      Di lavoro ce n’è tanto in Agricoltura come ci insegnano i dirigenti della Coldiretti : infatti negli ultimi 20 anni,solo in Lombardia, le aziende agricole sono passate da 130.000 a 48.600 (Vedi dati Unioncamere Lombardia ).
      Nel resto dell’ Italia è anche peggio.

      Per ultimo si può sempre emigrare : magari in Africa a raddrizzare le banane con il c….
      I leghisti li avete sempre trattati da ignoranti, ma queste cose le avevano capite già 25 anni fa : voi che avete studiato tanto invece ci siete arrivati solo adesso quando la crisi vi ha travolti.
      Auguri.

  2. A quanto detto, aggiungiamo anche che IBM sta, da 3 anni a questa parte, tagliando circa 500 persone l’anno. Però lo fa con discrezione, in silenzio, aiutata in questo dai mezzi di stampa che – misteriosamente – tacciono. non c’è nulla da fare, queste aziende hanno una grande fretta di andarsene dall’Italia.

Articoli più letti di oggi

Cesano Maderno, altro furto in velostazione: la rabbia di Francesco

Non è bastato nemmeno un «doppio lucchetto da fantascienza»: stavolta i ladri hanno smontato direttamente la barra di acciaio a cui era legata la bici. Il sindaco: «Abbiamo già ragionato su quali misure attuare».

A fuoco un convoglio della linea Trenord, paura tra i passeggeri

Ancora da accertare le cause scatenanti. Potrebbe essersi trattato di un cortocircuito, ma anche di un atto doloso

Monza, postini fantasma: lettere buttate a terra e raccomandate mai consegnate

Sistema Poste Italiane in tilt a Monza. Raccomandate mai consegnate, avvisi lasciati senza suonare il citofono, mazzette di lettere buttate a terra. Le lamentele dei cittadini.

Incidente sulla tangenziale nord: lunghe code su viale delle Industrie e A4

Un incidente che ha visto coinvolto un mezzo pesante sta causando grande disagio sulle arterie limitrofe

Debutta l’Area B, ma cos’è? Ecco quello che c’è da sapere

L'Area B è una zona a traffico limitato con divieto di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti oltre a quelli con lunghezza superiore ai 12 metri che trasportano merci.