28 Novembre 2020 Segnala una notizia
Vimercate: blitz all'omnicomprensivo. Cani antidroga nelle aule

Vimercate: blitz all’omnicomprensivo. Cani antidroga nelle aule

29 Gennaio 2014

Dieci carabinieri della stazione di Vimercate insieme al gruppo cinofilo hanno perquisito questa mattina le aule dell’Itis Einstein all’interno del centro Omnicomprensivo.

Un’azione coordinata e programmata voluta dalla stessa dirigenza scolastica per contrastare l’abuso di sostanze stupefacenti. Lunedì le perquisizioni erano state fatte nelle aule del Floriani sempre all’interno del centro scolastico di via Adda.vimercate-omni-blitz6

“Queste azioni erano state decise già lo scorso novembre per cercare di porre un freno ad un fenomeno che non è certo una novità per una scuola – ci spiega la vicepreside dell’Itis, Donatella Bonati – Inoltre nei prossimi mesi porteremo avanti corsi per aiutare i ragazzi ad affrontare questo problema. Ci terrei a sottolineare però come ogni giorno dirigenti e professori si impegnino a contrastare il fenomeno all’interno delle aule”.

Il blitz dei militari iniziato intorno alle 10.20 si è concluso alle 12.30: ogni classe è stata perquisita con un cane antidroga e lo stesso è stato fatto con i corridoi e i bagni dell’istituto. Il controllo si è concluso nel parcheggio all’ingresso del centro dove sono parcheggiati i motorini degli studenti.

Nel centro studiano più di 3000 ragazzi che occupano spazi in aule che erano nate per ospitare la metà circa di quanti presenti attualmente. Ad oggi una solo persona controlla l’ingresso di via Adda, mentre sono totalmente assenti i controlli dei corridoi comuni, dopo che la Provincia di Monza ha eliminato per questioni economiche la guardia giurata.

Alcune mamme presenti nel plesso scolastico si sono compiaciute con i carabinieri per queste perquisizioni. Un’idea in contrasto rispetto al rappresentante d’Istituto dell’Itis Einstein, Fabio Riccardo Colombo: “Non credo che azioni di forza come queste possano contrastare realmente il fenomeno. Non è la prima volta che le forze dell’ordine entrano nell’istituto e bloccano le lezioni con queste perquisizioni: credo che molto più importanti siano degli incontri che affrontino il problema senza creare tensione. Così a mio parere non si ottiene che il risultato inverso con il rischio che qualcuno si senta ancora più autorizzato per il “brivido” di sfidare l’autorità”.

Nelle prossime settimane sono previste nuove perquisizioni all’interno dell’omnicomprensivo.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Articoli più letti di oggi