03 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Vedano, i cittadini conoscono il comune? Sindaco: «Percorso sarà lungo»

Vedano, i cittadini conoscono il comune? Sindaco: «Percorso sarà lungo»

29 Gennaio 2014

Prosegue il “ripasso” per i cittadini di Vedano al Lambro, con un nuovo trittico di appuntamenti riguardanti il progetto “Il Comune, lo conosci? Sai quali sono le sue funzioni?”, istituito dall’amministrazione del piccolo comune brianzolo. Il rapporto tra l’ente comune e le istituzioni locali, i doveri degli amministratori, il ruolo del consiglio comunale, i bisogni del territorio, il Pgt, gli appalti, sono sono alcuni degli spunti che vengono illustrati e spiegati durante questi incontri formativi il cui calendario prevede le seguenti date e temi: 30 gennaio 2014, “I servizi alla persona e alla comunità”; 27 febbraio 2014, “Il governo del territorio, i lavori pubblici, le politiche ambientali” e 27 marzo 2014, “Strumenti di programmazione e controllo”.

C’è partecipazione? La comunità “vuole conoscere” il comune? A risponderci è Renato Meregalli, sindaco di Vedano e “mente” dell’iniziativa: «Risposta positiva, nei primi due appuntamenti sono intervenute circa 35 persone. Mi aspettavo di più? No. È importante che i cittadini presenzino ma come tutte le novità il percorso sarà lungo. La partecipazione si adempie attraverso la competenza e capire come funziona la “macchina” pubblica e come si governa può senza dubbio aiutare».

L’accesso agli incontri del progetto “Il Comune, lo conosci? Sai quali sono le sue funzioni?” è libero anche a residenti di altri comuni brianzoli. L’appuntamento è presso la sala consiliare del palazzo municipale.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi