01 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Occupazione: 2 imprese su 3 non riducono il personale. Brianza positiva nel 2014

Occupazione: 2 imprese su 3 non riducono il personale. Brianza positiva nel 2014

17 Gennaio 2014

Nonostante l’anno appena concluso si sia chiuso con una riduzione media dell’8% del giro d’affari, 2 imprese lombarde su 3 cercano di mantenere stabile il numero dei lavoratori nel 2014 . Imprenditori lombardi pronti a “tirare la cinghia” dunque. Se la metà pensa di resistere seppur consapevole di dover far fronte a diverse difficoltà (50,2%), 1 imprenditore su 6 punta ad essere ottimista sul futuro, prevedendo un miglioramento per l’andamento delle attività nel 2014.

Sul fronte occupazione, la maggioranza (65,5%) delle imprese lombarde manterrà stabile il numero dei lavoratori nel nuovo anno, solo il 18% degli imprenditori pensa che sarà costretto a ridurre il personale. Un sentiment  condiviso anche dalle famiglie: migliora la fiducia rispetto allo scorso anno, in merito al rischio di restare senza lavoro. Se oggi il 20% teme ancora per sé o per qualcuno della famiglia, un anno fa era quasi il 30% dei lombardi a pensare di essere a rischio perdita di lavoro.

Nella provincia di Monza e Brianza molte sono le imprese che si aspettano miglioramenti ( il 17,9% contro il 16,7% dato lombardo) Questo è quanto emerge dall’ indagine “Le imprese lombarde e le aspettative per il 2014” realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza che ha coinvolto circa 700 imprese lombarde e dall’indagine “Famiglie e fiducia. Monza e Brianza, Lombardia”, realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere. «Occorre sostenere i segnali di fiducia che provengono dalle imprese, la volontà di mantenere l’occupazione con misure finalizzate al sostegno dei posti di lavoro e del reddito delle famiglie – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza. L’impegno di tutti è quello di mettere le imprese nelle condizioni di sostenere la ripresa perché le aziende devono fare i conti con i “costi” del sistema Paese».

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. solaroli dice:

    Il tono positivo con cui e’ scritto l’articolo e’ ridicolo..il 18% licenzia e il 65% non assume??? ma di cosa parlate?? la ripresa???? ma per favore……un po’ di decenza

  2. due su tre non licenziano, bello. Peccato che la terza, quella che lo fa, ne lasci a casa,da sola, decine. E le altre due non licenziano, ma manco assumono…

Articoli più letti di oggi