29 Novembre 2020 Segnala una notizia
Villa Reale, completato restauro scalone d'onore. Lavori secondo programma

Villa Reale, completato restauro scalone d’onore. Lavori secondo programma

9 Gennaio 2014

villareale_scaloneonore_mbLa nuova Villa Reale prende forma. Si è concluso, infatti, il restauro dello scalone d’onore della Reggia piermariniana, eseguito nell’ambito del maxicantiere che sta interessando diverse porzioni della Villa. La comunicazione arriva da Nuova Villa Reale Spa, la società costituita dall’Associazione Temporanea d’Impresa (ATI) composta da Italiana Costruzioni Spa di Roma, Malegori Comm. Erminio Srl di Monza e Na.Gest. Global Service Srl, che si è aggiudicata il bando di gara gestito da Infrastrutture Lombarde per conto del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, ente pubblico di gestione dell’immobile.

Lo stato dell’arte, dopo circa 21 mesi di manodopera: «Il restauro dello scalone d’onore della reggia, con il recupero degli stucchi in corrispondenza della volta e del marmo presente sulle pareti, è ormai concluso. Al piano terra si sta concludendo l’intervento di ritocco in corrispondenza dei graffiti rinvenuti sul lato nord e prosegue l’opera di rimozione dello strato d’intonaco che ricopre i graffiti trovati nell’atrio. Nel secondo piano nobile sono stati riposizionati in corrispondenza delle volte i dipinti restaurati dell’appartamento degli Imperatori di Germania.Sono stati completati anche gli interventi sui pavimenti dell’appartamento del Principe di Napoli, della Duchessa di Genova e degli Imperatori di Germania con una prima mano di finitura a cera. Nell’appartamento di Riserva prosegue l’intervento di riposizionamento delle lastronature distaccate. Al Belvedere prosegue il recupero degli intonaci antichi e l’intervento di ricucitura delle murature».

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi