Quantcast
Monza, strade devastate dalle buche. Il comune corre ai ripari - MBNews
Attualità

Monza, strade devastate dalle buche. Il comune corre ai ripari

Buche grandi come crateri: benvenuti a Monza. Il manto stradale del capoluogo brianzolo in questi giorni è costellato di buche. Operai del Comune al lavoro dunque: la muntenzione dei tratti più a rischio non può attendere.

monza buca in via marsala 3

Buche grandi come crateri: benvenuti a Monza. Il maltempo di questi giorni ci ha messo del suo e il manto stradale del capoluogo brianzolo in questi giorni è costellato di buche.  Un vero pericolo per auto e moto ma ora il Comune è pronto a correre ai ripari. Operai al lavoro dunque: la muntenzione dei tratti più a rischio non può attendere. L’amministrazione, infatti, corre ai ripari e  presto interventi strutturali interesseranno 8 km di strade cittadine.

I lavori per asfaltare i tratti della viabilità ad alto scorrimento e di quartiere che risultano più danneggiati dalle piogge degli ultimi giorni sono iniziati lunedì, le situazioni pericolose sono poi state segnalate agli automoblisti dalla Polizia locale e dal settore strade del Comune con cartelli e barriere. Le operazioni avviate per ripristinare gli asfalti proseguiranno nei prossimi giorni, fino a raggiungere le zone a minor scorrimento.

70 mila euro: questa la cifra stanziata dal comune per gli interventi in programma. Nelle prossime settimane saranno poi avviate le procedure per l’assegnazione dei lavori che prevedono la sistemazione più strutturale di poco meno di 8 chilometri di strade cittadine. Gli stanziamenti a questo proposito ammontano a un milione e 650 mila euro. «Dopo anni di incuria e mancati interventi strutturali – afferma l’assessore alle Opere pubbliche Antonio Marrazzo -, le iniziative programmate prevedono il completo rifacimento del manto stradale nei tratti interessati (da quelli più esterni a quelli di quartiere) che garantirà maggiori qualità e resistenza degli asfalti posati, oltre al recupero del decoro urbano in numerose vie cittadine».

 

commenta