24 Novembre 2020 Segnala una notizia
Meda, è morto Ambrogio Busnelli. Una vita per il design

Meda, è morto Ambrogio Busnelli. Una vita per il design

27 Gennaio 2014

Lutto per la Brianza dell’arredo e del design. Si è spento a 88 anni Piero Ambrogio Busnelli, fondatore della B&B Italia, azienda leader a livello mondiale nel settore design. Il cordoglio del territorio nelle parole di Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza: «Con la scomparsa di Pierino Busnelli se ne va un protagonista dell’imprenditoria italiana. Un “maestro brianzolo” che ha saputo interpretare al meglio l’intuizione di dare valore aggiunto, con il design, la ricerca e l’apertura internazionale all’industria del mobile. È stato un innovatore e un amico, punto di riferimento di generazioni di mobilieri del territorio. Come Camera di commercio siamo impegnati a favore dei giovani imprenditori brianzoli, anche con il progetto Triennale, per fare tesoro del patrimonio di idee e saper fare, come quello di Piero Busnelli. Oggi, senza di lui, siamo tutti più poveri».

Medese, classe 1926, Piero Ambrogio Busnelli era conosciuto per la propria lungimiranza e creatività, che lo portarono, nel 1966, a creare la C&B insieme a Cesare Cassina, “un’industria per il design”. Nel 1973 l’azienda si evolve e prende il nome odierno, “B&B”. Sono quattro i “Compasso d’Oro” ottenuti, il massimo riconoscimento per il mondo del design. Oggi al timone dell’azienda ci spono i figli, Emanuele e Giorgio. I funerali si svolgeranno martedì 28 gennaio alle h. 14.00 nella Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Nascente a Meda.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi