19 Settembre 2019 Segnala una notizia
Lissone, arriva il bus della neve per i Piani di Bobbio

Lissone, arriva il bus della neve per i Piani di Bobbio

27 Gennaio 2014

Il bus della neve parte da Lissone. Non parliamo dell’ondata di maltempo che nelle prossime ore dovrebbe riguardare anche la Brianza, ma del servizio per tutti coloro che vogliano raggiungere i Piani di Bobbio dalla zona di Monza e città. Domenica 9 febbraio ci sarà una partenza straordinaria del Bus della Neve dal parcheggio di DF Sport Specialist di Lissone alle ore 7.30 (Via Madre Teresa – Uscita Nuova Valassina Seregno Sud – DF Sport Specialist è all’interno del Cinema Multisala UCI Cinema). Il rientro sarà alle ore 17 dal piazzale della cabinovia di Barzio.

Introdotto lo scorso anno e attivo anche questa stagione, il Bus della Neve è il servizio di trasporto da Milano ai Piani di Bobbio, che permette di raggiungere le piste senza dover pensare al traffico e al parcheggio della propria auto. Accedendo al sito web pianidibobbio.com è possibile prenotare il proprio posto sul Bus della Neve e gli skipass. Una volta ricevuta la mail di conferma, basta presentarsi alla fermata di partenza selezionata in fase di prenotazione, nell’orario indicato e poi…si è subito in pista in totale comodità. Il servizio del Bus della Neve è in funzione ogni sabato e domenica, con due diversi punti di partenza che l’utente può scegliere in base alle sue necessità: Piazza Castello – Milano ore 7.30; Stazione FS – Sesto San Giovanni ore 8.00

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Commenti

  1. MassimoC dice:

    Buona notizia. Tuttavia sono dell’idea che non è la soluzione giusta. Organizzare questi “bus della neve”, come i “treni della neve” dell’anno scorso chiude l’utilizzo ad una cerchia ristretta di utenti, non incoraggia il trasporto pubblico.
    Bisogna invece sfruttare i mezzi pubblici esistenti. Ogni mezz’ora da MI p. Garibaldi, con orario cadenzato, parte una S8 per Lecco, con fermata capillare in tutte le stazioni. Qundi è dalla staz. di Lecco che devono partire i bus, pubblici e a tariffa ordinaria. Non so se esistano, se ci sono vanno divulgati al grande pubblico, se non ci sono vanno istituiti, in coincidenza con l’arrivo/partenze dei treni.

    • e certo ti porti gli sci in treno..Comodissimo direi..come fantozzi quando è andato in gita coi colleghi…Tu da lissone per andare a bobbio invece di andare in bus vai in stazione a monza( ci metti 15 minuti,più 5 a piedi con gli sci in spalla,tot 20) poi 45 di treno( non sempre c’è il diretto) poi arrivi a lecco e ci metti 30 minuti ad andare a bobbio. Totale?95/100minuti!!! in macchina autonomamente ci metti 30 minuti, col bus 45-50..

      • MassimoC dice:

        Se vuoi il mezzo privato, allora è inutile che stiamo a parlare: prendi la macchina e amen.
        Se invece parliamo di mezzi pubblici, è tutto da dimostrare che l’incarrozzamento degli sci sia più comodo su un pullman che non sul treno. Logico poi che il mezzo pubblico segua un determinato percorso, non può certo passare di casa in casa a raccogliere la gente. Metti che il bus parta dal duomo di Lissone, uno che abita a S. Margherita deve cmq prendere la macchina per recarsi alla palina del bus. Arrivato a Lecco, poi, se venissero istituite delle coincidenze, il bus partirebbe dal p.le della stazione giusto 5-6 minuti dopo l’arrivo del treno, al riparo quindi da eventuali ritardi di quest’ultimo e senza troppa attesa tra un mezzo e l’altro. E’ così che funziona in Europa.

  2. Il problema è che, con tutte queste iniziative, i Piani di Bobbio finiscono per essere decisamente sovraffollati. Così tanta gente in così poche piste …

  3. Grazie alla redazione per aver cancellato il mio commento, complimenti. Troppo comodo tenere solo i commenti positive e cancellare quelli negativi, troppo comodo.

  4. Ripubblico: trovo che questo bus non sia affatto positivo, perchè i Piani di Bobbio stanno diventando davvero sovraffollati, in fondo non è una località enorme, va bene voler “spremere il limone” al massimo, pero’ …

Articoli più letti di oggi

Desio, 32enne precipita dall’ecomostro di via Volta: gravissima

Ancora in corso la ricostruzione di quanto accaduto, che riporta alla luce la questione relativa alla sicurezza dell'area

Il Calcio Monza schiacciasassi, ma tra buche e code alla biglietteria

La squadra è una potenza, ma per i tifosi non è così facile accedere allo stadio: tre i maggiori problemi che abbiamo individuato che presto dovranno essere risolti.

Monza, il Comitato Verga inaugura il primo Giardino della Sport Therapy in Italia

Questa palestra all'aria aperta, realizzata grazie ad un concorso di progettazione green e ad una molteplicità di soggetti, aiuterà i piccoli malati a guarire prima e con minori conseguenze psico-fisiche.

IKEA assume oltre 70 diplomati e laureati

L'azienda assumerà oltre 70 figure da inserire su tutto il territorio nazionale tra addetti vendita, consulenti, collaboratori..

Oltre 3 chili di droga nascosti nel controsoffitto di un ex centro estetico

Arrestato un muratore 41enne, pluripregiudicato, che durante le perquisizioni ha anche provato a minacciare i Carabinieri