26 Novembre 2020 Segnala una notizia
Brambilla a LA7 risponde al "Capitale Umano" esportando gli anziani in Africa

Brambilla a LA7 risponde al “Capitale Umano” esportando gli anziani in Africa

15 Gennaio 2014

Piazzapulita torna in Brianza dopo il caso del “Capitale Umano” di Paolo Virzì. Attraverso le voci di chi vi abita cerca di scoprire chi siano oggi i brianzoli: freddi, spietati arrivisti o altro? E quali idee hanno per il futuro?  Se ne sono sentite delle belle…

Dopo le polemiche di settimana scorsa suscitate dall’intervista rilasciata dal regista Paolo Virzì a Repubblica in occasione dell’uscita del suo film “Il capitale umano” che vede la Brianza come esempio per interrogarsi su dovre andrà quest’Italia, la trasmissione Piazzapulita ha lanciato un servizio di 13 minuti proprio sul territorio brianzolo.

Nel servizio Alessandro Sortino ha intervistando  imprenditori, giovani tra cui il noto rapper Emis Killa e anche il presidente della Camera di Commercio di Monza e Brianza, interrogandoli sul nostro tessuto industriale, sul futuro, sulle tasse e sulle prospettive per i giovani.

L’uscita più clamorosa, la trovata più azzardata è quella di Gianluca Brambilla. L’imprenditore Brambilla riporta dei numeri e si pone delle domande: “Secondo voi si possono assumere a 1000-1500 euro netti al mese un giovane che non ha mai lavorato e che esce da un sistema scolastico come quello italiano che prepara le persone al contrario di quello che avrebbero bisogno le aziende? Questi aspiranti lavoratori non sanno niente e vengono accompagnati dai genitori anche per fare i colloqui di lavoro”. Per abbattere i costi del sistema sanitario ha una idea tutta sua. Dati alla mano arriva e spiazza: teorizza l’esportazione dei nostri anziani in Africa dove la manovalanza costa meno che in Italia.

Guarda il video

Si sa che i servizi televisivi riassumono e confezionano in pochi minuti interviste anche di un’ora ma l’immagine comunque che ne esce del territorio brianzolo non è delle più rosee.

Il giovane Rapper Emis Killa sostiene “che il futuro dell’Italia e lo dico a malincuore è un cinese che lavoro 10 ore più di te e lavora più di te” E poi aggiunge: “La metà dei miei soldi vanno allo Stato, che praticamente è un mio socio che non fa un c…. e si prende i miei soldi, questa cosa mi manda in bestia”. Carlo Edoardo Valli, che rimpiange Berlusconi e auspica un post-berlusconismo nel solco del cavaliere. Nel servizio c’è poi sostiene che l’Italia è finita e c’è chi guarda all’estero.

 

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Commenti

  1. simpatico il sciur Brambilla, immagino che bello lavorare per uno cosi…

  2. Oppure, per avere un maggiore guadagno sociale, potremmo tranquillamente esportare lui, sicuramente non ne sentiremmo la mancanza. Se tutti gli imprenditori brianzoli fossero come lui, allora avrebbe ragione Virzì…. E se avesse ragione ?

  3. fatalista dice:

    noi ci rimetteremmo, questo é certo, ma una bomba atomica sulla brianza farebbe solo bene all’umanità intera

  4. MassimoC dice:

    Emis Killa (Giambelli, giusto?) non è mica quello di Vimercate che si è fatto tatuare lo stemma di milano? E’ un rinnegato, cosa c’entra con la Brianza? Si faccia intervistare quando parlano di milano

  5. e cosa si deve far tatuare, lo stemma di vimercate? massimo, hai stancato col tuo brianzolismo ridicolo.tra l’altro non hai capito un … visto che giambelli e il rapper son due persone diverse..ahahaha

  6. io penso abbia ragione chi sà fare il proprio mestiere non penso sia licenziato anzi premiato…il fatto che nessuno ha mai pensato è che quando andranno in cassa integrazione gli stranieri noi saremo nuovamente col culo per terra…per questo ha detto bene brambilla…vede lontano.! e questo grazie a certi finti imprenditori..solo capaci a fare soldi subito e poi che gli altri si arrangino…e chi ci rimette sono le persone competenti serie e oneste………….

Articoli più letti di oggi