30 Novembre 2020 Segnala una notizia
A processo il Bidello violentatore: no alla perizia psichiatrica, sapeva cosa faceva

A processo il Bidello violentatore: no alla perizia psichiatrica, sapeva cosa faceva

21 Gennaio 2014

Ha molestato le bambine delle elementari nei bagni e, colto sul fatto ed arrestato, sarà processato il prossimo 28 marzo. Lui, un bidello di 65 anni con un precedente specifico che aveva omesso nei documenti per farsi assumere nella scuola di Vimercate, aveva invece sperato in un processo per rito abbreviato con tanto di perizia psichiatrica. Il giudice ha detto no e lo ha rinviato a giudizio.

Violenza sessuale aggravata. E’ questa l’accusa che pende sulla testa del collaboratore scolastico., 65 anni e originario della Calabria, dalla quale era fuggito proprio in seguito al primo arresto per una violenza sessuale su una dodicenne. A Vimercate aveva presentato richiesta di lavoro come bidello, dichiarando il falso nell’autocertificazione che riporta eventuali pendenze penali del candidato. Per anni l’uomo ha lavorato indisturbato tra le mura della scuola elementare, a contatto con i piccoli studenti. Grazie ad una bambina di 9 anni, che ha avuto il coraggio di raccontare i “palpeggiamenti” subiti dall’uomo nei bagni della scuola, sono scattate le indagini. Le telecamere delle forze dell’ordine, posizionate all’interno dell’istituto, hanno ripreso chiaramente il 65enne trattenere e palpeggiare le bambine nei bagni, dopo aver accuratamente controllato che non ci fosse nessuno nei corridoi. Sono cinque, ad oggi, le vittime delle sue violenze, tutte bimbe di 8 e 9 anni. Ieri, durante l’udienza preliminare del suo processo per violenza sessuale aggravata, il bidello ha chiesto di essere giudicato secondo rito abbreviato, condizionato ad una consulenza psichiatrica. Il Giudice ha rigettato ogni richiesta della difesa, non ritenendo necessaria alcuna perizia e rinviando a giudizio il pedofilo.

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Commenti

  1. Io lo lascerei per una giornata in mano ai padri delle bambine…

Articoli più letti di oggi