22 Giugno 2021 Segnala una notizia
Viale Lombardia: in arrivo 200mila euro per rilanciare le piccole imprese

Viale Lombardia: in arrivo 200mila euro per rilanciare le piccole imprese

4 Dicembre 2013

Duecento mila euro: questa la somma stanziata da Regione Lombardia e Comune di Monza per rilanciare il commercio a ridosso di viale Lombardia. Da oltre cinque anni la zona è afflitta dal cantiere per la realizzazione del tunnel e per la riqualificazione di superficie.

Carlo Abbà

Carlo Abbà

Cinque anni di disagi e difficoltà, oltre che di polemiche, che sono costati ai molti commercianti della zona una sensibile riduzione del volume di affari. «Si tratta di una partnership tra il comune di Monza e la Regione Lombardia dalla modalità innovatina – ha spiegato l’assessore al Commercio, Carlo Abbà – le risorse, infatti, potranno essere dislocate a seconda delle realtà. Siamo molto contenti dell’iniziativa che si concrettizzerà in tempi stretti: la convenzione è già stata sottoscritta, il bando partirà entro gennaio e per la fine del 2014 si attueranno gli interventi».

assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia Alberto Cavalli

Alberto Cavalli

«La misura che oggi presentiamo costituisce un’opportunità di ripresa e di rilancio economico per i commercianti della zona di viale Lombardia ma rappresenta anche un avvertimento: nelle valutazioni di impatto per la realizzazione delle grandi opere si presti sempre più attenzione alle ricadute negative sulle piccole attività economiche comprese nelle aree interessate, durante gli anni del cantiere, ma anche in seguito – ha commentato l’assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia Alberto Cavalli – In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo la collaborazione tra Istituzioni e aziende è la strategia migliore per far ripartire anche il settore del commercio».

TIPOLOGIA DEGLI INTERVENTI – «All’interno della misura – ha spiegato Cavalli – ci sono contributi di vario tipo, come per le spese d’affitto, che purtroppo, nonostante la crisi, non si abbassano; per nuove assunzioni di personale; per il rimborso parziale di tributi locali (Tares, etc.) e per l’organizzazione di eventi e iniziative di animazione».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. Se i commercianti di via Cavallotti abbassano i prezzi e si danno meno arie vedranno che la gente ritorna!!!!

    • completamente d’accordo. Pensano di essere in via montenapoleone coi prezzi che sparano!Comunque il grave, non manco di farlo presente ma nessuno ne da notizia, è che la rampa verso lissone è ancora chiusa perchè non ha passato il collaudo!!!! Nessuno( comune? Comitati? giornalisti? )à può dare delucidazioni in merito? Ricordo che la rampa doveva aprire, come da programma Anas più volte sbandierato, prima del gran premio( non han detto di quale anno però!!)

      • Marco, ti rispondo come Comitato San Fruttuoso 2000. Se sei attento alle cronache, abbiamo protestato qualche giorno fa per diverse cose, inclusa questa che tu dici. Per quanto ci risulta a oggi, la rampa ora è pronta e stanno aspettando il ritorno degli ingegneri collaudatori di Anas. Capisco la tua irritazione, è anche la mia, ma sono cose che succedono. Collaudatori scrupolosi sono garanzia di sicurezza e di soldi pubblici spesi bene. Sul cantiere tunnel – per fortuna – ci sono stati in questi anni pochi collaudi con prescrizioni, cioè da ripetere, tra l’altro solo per cose marginali. Se pensi alla complessità di tutto il lavoro, non è andata male…

        • Ho visto che avete protestato(e meno male, almeno voi avete risposte, il comune latita in merito),ma vorrei avere date certe.Mi pare assurdo che una strada che doveva essere pronta(e lo era,visto che abito li!!) prima a giugno,poi ad agosto, poi a ottobre, poi a novembre, adesso si deve attendere che tornino i collaudatori Anas? dove sono andati?Perchè il collaudo è fallito?Per evitare un pò di caos bisognerebbe mettere i cartelli mobili nei punti corretti,mettere la freccia LECCO e poi non aprire la rotonda è una bestiata! 🙂 saluti e grazie per la risposta come sempre competente!

  2. MatildeS dice:

    Benissimo, aiutiamoli con i denari pubblici. Però controlliamo se fanno gli scontrini e aiutiamo solo quelli che li fanno!!!

Articoli più letti di oggi