01 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Sede, Sp 6 e scuole: la provincia di Monza e Brianza fa il punto sui cantieri aperti

Sede, Sp 6 e scuole: la provincia di Monza e Brianza fa il punto sui cantieri aperti

20 Dicembre 2013

Sembra incredibile ma con lo “scadere” definitivo della Provincia, si potrebbe festeggiare l’inaugurazione degli uffici della nuova sede dell’Ente nell’ex Caserma IV Novembre. Uffici che, a questo punto, se il decreto Del Rio dovesse divenire realtà, verranno occupati dai dipendenti della Provincia che probabilmente poi lavoreranno per l’ente che la sostituirà.

L’annuncio lo ha dato il Presidente Dario Allevi e l’assessore Fabio Meroni nel corso di un incontro con la stampa nel quale hanno fatto il punto sulle opere iniziate e da completare da parte dell’ente di via Grossi.

«Dobbiamo assolutamente inaugurare la sede entro il 30 giugno perché abbiamo disdetto il contratto d’affitto in piazza Diaz che ci costa 600 mila euro all’anno più spese condominiali – ha tuonato Allevi – e poi perché comunque consegneremo a chi rimarrà dopo di noi un’opera importante». A questo punto a gennaio parte l’ultima parte dei lavori con la scelta anche dei pavimenti e delle pareti modulabili – come ha confermato Meroni – manca solo da completare l’iter burocratico che prevede la realizzazione di pozzi di geotermia. «Quando arrivammo la prima cosa che facemmo fu mutare la classe energetica dell’edificio che nel progetto originale era C e che ora è A – ha aggiunto Meroni – per questo è fondamentale capire dove realizzeremo i pozzi geotermici, ma siamo già d’accordo con il dirigente di Brianzacque per questo».

 Tra gli altri annunci di fine anno, e forse fine mandato, ci sono quelli relativi al completamento della variante della Sp 6 che dall’ospedale San Gerardo di Monza corre a Nord verso Lissone. Una tratta progettata 20 anni fa e costata alla Provincia di Milano oltre un milione all’anno per collegare Valassina, Monza-Carate e Pedemontana. Intoppi burocratici, scelte politiche, mancanza di fondi e persino discariche abusive sotterranee ne rallentarono la marcia. Fino a che con la Giunta Allevi è arrivato il finanziamento di 12 milioni e a breve verrà completato l’appalto in modo da far partire subito i lavori e finalmente mettere una parola fine su una storia vergognosa. Sbloccati, grazie alla vendita delle azioni Serravalle detenute in pancia della Provincia attraverso Asam (probabile ricollocazione in borsa viste le aste deserte, ndr), anche i lavori della riqualificazione della metrotramvia Milano-Limbiate e il trasferimento della scuola agraria di Limbiate, l’istituto Castiglioni, nella nuova sede realizzata con un investimento di 9 milioni di euro nel parco del Mombello a pochi metri da dove sorge oggi. Tra i progetti da completare prima della fine della Provincia anche la rotonda del Malcantone. Mentre resta ancora in sospeso, a causa del patto di stabilità che la blocca, la nuova scuola superiore di Brugherio. Ma su quella Meroni si è detto ottimista.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Laura Marinaro
Giornalista dalla punta dei capelli a quella dei piedi. Nella vita di cronista e di comunicatore a 360 gradi ho fatto di tutto. Gli inizi a La Notte, ultimo quotidiano del pomeriggio, e poi i viaggi per il mondo. Il ritorno alla cronaca è stato a Monza dove attualmente faccio base ma per espandermi nel milanese e in Lombardia. Amo indagare soprattutto sui fenomeni di corruzione. Ho pubblicato due libri, uno sui papà separati e uno sulla Corruzione e ora sono impegnata nel sociale con CosaPubblica. Passioni? Oltre il lavoro la mia splendida Martina;)


Commenti

  1. E’ una gara. Faranno prima ad ultimare la sede della Provincia o a… cancellare le Provincie ?

    • mi sa che al ritmo a cui stanno lavorando (o meglio non lavorando) faranno sicuramente prima a cancellare le province

  2. Tra tutte queste opere milionarie ancora non si sono trovate poche migliaia di euro per fare una rotonda sulla SP45 nel territorio di Vimercate per eliminare il semaforo che si trova sulla provinciale all’incrocio con la strada per Oreno e Concorezzo. Quel semaforo crea code allucinanti nelle ore di punta che arrivano fino alle provinciali SP2 dal lato Vimercate e SP60 dal lato Villasanta. Tempo perso in code, inquinamento atmosferico e caos che oggettivamente potrebbero essere facilmente eliminati togliendo quel semaforo che, tra l’altro, da anni non ha neanche una corretta segnaletica orrizzontale, i cartelli che indicano segnaletica mancante ormai si stanno arrugginendo…

  3. 20 anni..i lavori per il raccordo sp 6-valassina sono iniziati 20 anni fa. non serve aggiungere altro,nn me ne frega niente di chi sia la colpa,la competenza etc etc.In un paese civile non ci si mettono 20 anni per costruire una strada.Ma noi non siam un paese civile.

Articoli più letti di oggi