23 Novembre 2020 Segnala una notizia
Monza sciopero forconi 9 dicembre: i manifestanti invadono viale Stucchi

Monza sciopero forconi 9 dicembre: i manifestanti invadono viale Stucchi

9 Dicembre 2013

Si sono posizionati con un presidio lungo viale Stucchi a Monza e con coraggio e determinazione hanno sfidato il traffico e hanno consegnato volantini agli automobilisti di passaggio. Un’impresa non prima di difficoltà visto l’intenso flusso di vetture che di prima mattina transita lungo il viale davanti allo stadio.

monza-protesta-forconi-9-dicembre-mb-(1)Oggi 9 dicembre, sta avendo luogo in tutta Italia una maxi manifestazione popolare, uno “Sciopero dei Forconi” bis, contro il Governo. Una maxi protesta di tutti, senza simboli e colori di partito, voluta trasversalmente da chi è stanco (e sono molti) stufo, di non avvertire alcun cambiamento nella situazione del Paese.

L’organizzazione del blocco ha viaggiato nei giorni scorsi sul web, con tanto di gruppi sui social network suddivisi per città sotto il nome di “Coordinamento Nazionale per la rivoluzione del 9 dicembre 2013”. Così si legge su uno dei tanti siti che parlano del blocco “Le regole alla base dello sciopero dei Forconi del 9 dicembre 2013 sono chiare: si manifesterà solo in modo pacifico, lo scopo non è rompere vetrine o fare vandalismo. Vietato anche presenziare alla manifestazione muniti di bandiere politiche, la protesta non è infatti politicizzata. L’unico scopo della manifestazione è scendere in piazza uniti con lo scopo di bloccare l’Italia per far sentire la propria voce ad uno Stato che pare, secondo gli organizzatori, sordo ai voleri della popolazione”.

A Monza il traffico non è stato bloccato, sono stati registrati solo rallentamenti. I manifestanti, sulla carreggiata in direzione Monza, sono stati avvantaggiati dalla consueta coda mattutina, così agilmente sono riusciti a distribuire i loro messaggi”L’italia si ferma… Ribellarsi è un dovere… Hanno distrutto l’identità di un Paese…”. Mentre in direzione opposta, verso Villasanta, esendo il traffico più scorrevole si sono dovuti spingere, con qualche rischio in più, in mezzo al viale per riuscire a fermare le auto. Inoltre all’angolo con viale Sicilia è stato acceso un fuoco, appesi striscioni e cartelli. Sul posto erano presenti anche le forze dell’ordine: Polizia Locale e di Stato.

Infine per le ore 17 è previsto un comizio in viale Sicilia, dove i manifestanti ribadiranno i motivi della loro protesta. Quindi sono previsti ancora disagi e probabili forti ripercussioni sul traffico cittadino.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Commenti

  1. Mi Lambda dice:

    poco fa sono andato in discarica a buttare delle cianfrusaglie e li ho visti. hanno tutta la mia solidarietà.

    • Solidale con loro, però non accetto i blocchi del traffico(come a genova) visto che la loro libertà di manifestare non deve incidere la mia di andare a lavorare o quella di andare a studiare etc etc..Detto questo, ben vengan le proteste, però io sarei andato a Roma o in regione a milano.

      • Mi Lambda dice:

        e cosa potrebbero fare? farsi saltare in parlamento?

        • Eh, invece bloccare i pendolari, aiuta tantissimo, guarda, tantissimo… in fondo basta con questi malvagi pendolari che dopo aver passato una intera giornata a divertirsi in ufficio o in fabbrica, se la godono come dei matti a stare in coda.

    • il rottamatore dice:

      CIANFRUSAGLIE LIBERE!

      tutto il resto è noia…

  2. il problema si chiama italia e loro sono li con il tricolore… la stampa e le televisioni di regime sono riuscite benissimo a non far capire quale sia il VERO problema di tutto questo disagio nei lavoratori… così di vie d’uscita non ne vedo.

    • Darkkest dice:

      E cosa bisognava usare, la bandiera della Micronesia? Se per te è così allora cosa ci fai ancora qui in questo schifo di paese?

      • Mi Lambda dice:

        sono d’accordo. forse lui dovrebbe usare qualcuno che ha votato il nuovo che avanza dovrebbe invece utilizzare quella della mongolia.

  3. ,al sindaco dico di andare a pagare le rette degli asili privati visto che non paga da mesi e gli asili privati rischiano di chiudere….Sindaco perché non paga gli asili?????

  4. Domattina alle 9 saremo in 200 contro i centro commerciali e faremo la spesa per tutti quei lavoratori che hanno perso il lavoro

Articoli più letti di oggi