05 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Desio, il mistero buffo dell'appalto neve: se la ditta brianzola ha gli spazzaneve in Calabria...

Desio, il mistero buffo dell’appalto neve: se la ditta brianzola ha gli spazzaneve in Calabria…

7 Dicembre 2013

Meno male che la prima nevicata dell’anno è stata solo una “spolverata”. Tempo clemente, per i “pasticci” del Comune di Desio sul bando di gara per il servizio di pulizia delle strade in caso fiocchi (la stessa da cui è partita la recente inchiesta anti-corruzione in municipio). Una gara che, tratteggiata qualche settimana con contorni drammatici dall’ex vicesindaco e senatrice Lucrezia Ricchiuti (“nessuna ditta vuole partecipare per le intimidazioni della ‘ndrangheta”), sta assumendo sembianze quasi ridicole: dopo tre bandi deserti, al quarto tentativo è stata assegnata a una impresa di Verano Brianza che…”I controlli effettuati ci hanno permesso di verificare che aveva la sede operativa in Calabria – dice il sindaco Roberto Corti – e non aveva assolutamente tutti i mezzi necessari e previsti nel capitolato”. Assurdo, se si pensa che nel capitolato è previsto che alla prima nevicata, appena parte l’input del Comune, i mezzi (22 tra lame, spargisale, autocarri vari) devono essere operativi sulle strade massimo in un’ora di tempo….Nemmeno con motore Ferrari o eliche sulle lame spazzaneve.

Quindi? “Lo abbiamo assegnato alla seconda classificata – spiega il sindaco – che ha sempre la sede qui in Brianza”. Ma, come sopra, è una assegnazione provvisoria: “Dobbiamo fare tutte le verifiche del caso…”. Chissà se ci saranno altre sorprese….

Di certo, dopo i primi tre bandi a risposta zero (sul piatto ci sono 200mila euro, non noccioline), l’Amministrazione ne ha fatto un altro a invito: 8 imprese chiamate all’appello e solo due che hanno risposto. Appunto la prima, già in fuorigioco, e la seconda. Per cui si attende…. sperando che nel frattempo non nevichi copiosamente, “o dovremo chiamare l’esercito”, temeva all’inizio di questa bianca, buffa e inquietante, storia, il primo cittadino.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Mirko Dado


Commenti

  1. MassimoC dice:

    E perchè, appunto, non chiamare l’esercito, cosa che già si faceva una volta? Visto che dobbiamo mantenere migliaia di najoni per battere i piedi per terra, perlomeno facciamoli lavorare. Così si risparmiano anche tanti begli sghei e non si foraggiano le mafie.

  2. sesto rasi dice:

    il tono scanzonato dell’articolo non mi piace proprio per niente: che le aziende abbiano paura a rispondere all’invito a gara e si presenti un soggetto con gli spazzaneve in calabria non mi pare proprio una cosa da puntini puntini nel titolo. Per favore un po’ di gusto nello scegliere il tono, che qui deve essere grave (e molto)

  3. mi sa tanto che Desio non ha solo quello in Calabria, credo proprio che fra Desio e la Calabria ci sia un collegamento diretto, con tutto quello che ne segue. Tagliamolo questo collegamento…

Articoli più letti di oggi