04 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Brianza, Natale come al solito porta il carbone alla qualità dell'aria

Brianza, Natale come al solito porta il carbone alla qualità dell’aria

6 Dicembre 2013

Periodo natalizio, il termometro si abbassa e si alzano i riscaldamenti: non è certo una sorpresa. Come, del resto, non è una sorpresa che l’aria di Monza non sia delle migliori, specialmente in questo periodo. Dallo scorso 29 novembre la centralina “Macchiavelli” del capoluogo brianzolo è sempre oltre i limiti per quanto concerne le polveri sottili, quel Pm10 il cui tetto è di 50 µg/m3. Lo stesso 29 novembre e il 4 dicembre, dati Arpa, si è arrivati a sfiorare quota 100 µg/m3, il doppio del consentito.

Peggio, addirittura, riesce a fare la centralina “Monza Parco”, che è andata oltre quota 100 µg/m3 in due occasioni, recentemente, facendo registrare 111 e 101 µg/m3 di media in due giornate. Male anche la centralina di Meda, da 10 giorni oltre il limite e con un picco di 109 µg/m3 raggiunto il 29 novembre. A Vimercate mancano i rilevamenti di martedì 3 e mercoledì 4 dicembre ma anche nel vimercatese tira una “brutta” aria, quasi sempre oltre i limiti.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Commenti

  1. MassimoGH dice:

    Bisognerebbe installarne una nel tunnel di viale lombardia, perchè le ventole sono spesso spente e c’è sempre una nebbiolina che non mi convince..Senza contare le infiltrazioni nelle due canne (sopratt verso milano)

    • Antonio Leanza dice:

      Mica ci vivi, nel tunnel, dai…. Pensiamo ai civili in superficie, piuttosto.

      • MassimoGH dice:

        Perchè credi che lo smog che c’è nel tunnel rimane nel tunnel o esce? ma che risposta è???? allora manco tu vivi in largo mazzini dove c’è la centralina no?

        • Antonio Leanza dice:

          Non starete mica insinuando che la qualità dell’aria fosse migliore PRIMA del tunnel?!?

          • MassimoC dice:

            Ma cosa vuoi che c’entri il tunnel…. si parla di una subregione a ventaglio che ha come vertice inferiore la tangenziale interna di Milano, e si apre a raggera da Novara a Bergamo.
            E Monza si trova proprio nel nucleo di questa nebulosa nera.
            Bisogna cominciare a prendere provvedimenti ragionando in quest’ottica, mica con le cazzate delle domeniche a piedi, indette a macchia di leopardo a seconda del colore delle giunte, o guardando le singole strade.

          • Antonio Leanza dice:

            Tutta la Pianura Padana è un catino di veleni…

          • MassimoGH dice:

            o non capisci o fai finta.TI hanno scritto che nel tunnel c’è sempre una nebbiolina sospetta,nessuno ha detto che l’aria sia migliore o peggiore.Leggi prima di rispondere. Han detto che nel tunnel dovevano essere sempre attivi filtri e ventole..spesso e volentieri le ventole sono ferme ..hai capito adesso o bisogna fare un disegno?Poi concordo con massimo, siam in pianura padana e l’aria ristagna

      • Sig Leanza lei sa che lo smog è volatile e non fermo vero?E che lo smog del tunnel esce, così come quello di Monza parco si sposta, etc etc? Comunque siam in pianura padana con venti rari e a volte inesistenti, è ovvio che ci sia smog.Non dimentichiamoci che a monza passano le tangenziali, l’autostrada più trafficata d’italia e che x 6 anni abbiam avuto un aumento di mezzi pesanti e spostamento di terra che ha contribuito,ovviamente,a far aumentare le polveri nell’aria.Basta vedere come sono ridotte le autovetture dopo poche ore di sosta..piene di terra e polvere.

  2. Rinaldo Sorgenti dice:

    Davvero infelice ed improprio l’aver inserito il vocabolo “Carbone” nel titolo che, nel caso specifico, risulta per taluni del tutto fuorviante.
    E’ invece vero che l’inquinamento dell’aria sia principalmente prodotto dal:
    – traffico veicolare;
    – dal riscaldamento civile (e dalle attività di combustione non industriale);
    – dal fumo di sigarette (non è una “bufala”; basta provare a fare di conto).
    Quanto sopra è riportato anche da un recente Studio di ISPRA, che meriterebbe di essere fatto conoscere e divulgato, per vincere e superare l’assurdo ostracismo verso una fonte e la grave disinformazione che è presente nel nostro Paese in merito.
    Se volete saperne di più potete anche visitare il sito: http://www.ssc.it dove possono essere trovati interessanti articoli tecnici a chiarimento di questi argomenti.

Articoli più letti di oggi