05 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Monza Consulte di quartiere al via. Assessore Longoni: «Un passo importante»

Monza Consulte di quartiere al via. Assessore Longoni: «Un passo importante»

2 Dicembre 2013

Partecipazione: a Monza partono le Consulte di quartiere. Il sindaco Roberto Scanagatti e l’assessore alla Partecipazione Egidio Longoni hanno illustrato la scorsa mattina il progetto e il percorso di avvio degli organismi consultivi.

consulte di quartiere«Si tratta di un passaggio importante compiuto da questa amministrazione – ha commentato il primo cittadino – Saranno dei luoghi di rappresentanza del territorio, di dialogo reciproco tra l’amministrazione e i membri delle consulte». L’intero territorio cittadino è stato suddiviso in dieci aree che saranno rappresentate da altrettante consulte: Centro-San Gerardo, San Giuseppe-San Carlo, San Rocco, San Fruttuoso, San Biagio-Cazzzaniga, Libertà, Sant’Albino, Cederna-Cantalupo, Regina Pacis-San Donato, Triante.

Avviata, dunque, la fase sperimentale che durerà un anno: 365 giorni per capire se il modello pensato sarà adeguato alle attese di ciscun quartiere. «Saranno un valido strumento per proporre e discutere circa idee e progetti nei mesi di dicembre e gennaio – ha spiegato Longoni – Associazioni, gruppi e comitati, tutti con una certa storia alle spalle per evitare delle strumentalizzazioni, potranno iscriversi alle consulte aumentando coì il senso di coesione sociale e prendersi cura dei propri quartieri».

Informazione, consultazione e partecipazione: queste le tre funzioni chiave: «Le consulte di quartiereconsentiranno un diverso rapporto con i nostri concittadini, inteso cioè in senso bilaterale e trasparente, che potranno così essere promotori di iniziative, oltre che essere un supporto importante per l’azione governativa» ha concluso Longoni.

Per tutto il mese di dicembre sino a metà gennaio chi vorrà prenderne parte potrà dunque iscriversi alle Consulte di Quartiere dell’Albo Comunale.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. fate finta di consultare i cittadini, ma poi ve ne fregate e invece del verde piazzate cemento e appartamenti..a chi serve questa farsa delle consulte?? volete farvi “belli” agli occhi di quei 4 ciechi che ancora non hanno capito quanto siete ipocriti e falsi? alla ex colombo 150 appartamenti davanti ad un canale, nelle aree dismesse tonnellate di abitazioni in barba alle promesse elettorali, per non parlare delle tasse, piu’ che raddoppiate , tares tarsu imu..di tutto di piu” da pagare..siete solo dei falsi il cui unico obbiettivo e’ rimanere attaccati ai vostri privilegi

    • Non sono d’ accordo, sono due mesi che si parla di tares, doveva aspettarsela!! E poi è meglio lavorare sulle aere dismesse che costruire ex novo non le pare? Torno a dire che se TUTTI pagassero le tasse ne pagheremmo molte ma molte meno tutti!!

    • ma basta! dice:

      maria lo sai che quel canale è artificiale e non potrà mai esondare? te lo hanno già spiegato in un altro post, fai finta di non capire o ti serve un disegno?

      • appena attaccati subito a difesa dei propri idoli…… comunque vedremo se le consulte saranno utili o manipolate da soliti “infiltrati” di partito…. o meglio se aperte a tutti quelli che vogliono partecipare e dare il proprio contributo…

  2. Mi Lambda dice:

    consultate pure brutte merde. intanto arriva la TARES da pagare con 3 gg di preavviso. che schifo.

  3. Bisogna trovare un meccanismo di rappresentatività vero, altrimenti queste Consulte rischieranno di diventare il covo di associazioni che non sono depositarie della volontà di tutti ma solo degli interessi di piccoli comitati o delle solite quattro o cinque associazioni affamate di visibilità politica e di contributi per le loro iniziative…

  4. quanto soldi buttati nel cesso! un bel ritrovo di compagni che parlano tra di loro (alcuni stipendiati dal comune, temo) sono, di fatto, ste consulte. e il 99% dei monzesi manco sa che ci sono (nè se ne duole per altro, non avendone sentito la necessità)
    immagine che “tutti con una storia alle spalle” sia un modo elegante per dire “solo le associazioni di sinistra” .. perchè, si sa, per lorsignori ci sono cittaidni di serie a (quelli che votano “giusto”) e cittadini di serie b (quelli che votano per gli altri)

Articoli più letti di oggi