01 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Riqualificazione sopratunnel, il comitato minaccia ricorsi in caso di nuovi ritardi

Riqualificazione sopratunnel, il comitato minaccia ricorsi in caso di nuovi ritardi

27 Novembre 2013

Niente sconti per eventuali ritardi nella riqualificazione del sopratunnel. Il comitato San Fruttuoso ha deciso di scendere sul piede di guerra. Le voci sempre più insistenti circa un ritardo nella conclusione della riqualificazione delle aree soprastanti la galleria fra Monza e Cinisello hanno spinto il sodalizio a prendere una posizione netta: “Un ritardo ulteriore – hanno scritto in una nota per la stampa – non potrebbe essere accettato e comporterebbe – da parte nostra – una serie di iniziative legali e amministrative, innanzi tutto presso la Corte dei Conti”. Insomma, dopo anni di ritardi e polemiche che hanno accompagnato le operazioni di scavo, sembra proprio che il comitato abbia esaurito la pazienza. Il termine ultimo previsto per la chiusura è Natale.

“La conclusione definitiva del cantiere – ha aggiunto il comitato -, che comunque è in ritardo rispetto al cronoprogramma ufficiale, è una impellente necessità attesa dalle migliaia di residenti nei quartieri Triante e San Fruttuoso, ma anche dalle migliaia di monzesi che hanno bisogno di strade aperte ed efficienti per entrare nella ss36 in direzione Milano e in direzione Lecco”.

D’altro canto, la cronaca di questi ultimi giorni racconta di due quartieri, quelli di San Fruttuoso e Triante che si affacciano sul viale, al limite della sopportazione. Dopo cinque anni di lavori e disagi ininterrotti, necessari per realizzare il tunnel, dalla scorsa primavera i residenti e i commercianti della zona sono ancora in mezzo a un cantiere aperto per i lavori di sistemazione di superficie, ed è chiaro nessuno fra è disposto a tollerare un solo giorno di ritardo.

“E’ arrivato il momento di affrontare le lavorazioni dell’ultimo tratto del nuovo viale Lombardia – afferma l’assessore alla Mobilità, Paolo Confalonieri -. Come già detto, Anas ha assicurato che entro l’anno il viale sarà interamente percorribile e su questo siamo molto fiduciosi. Chiediamo alle attività commerciali e ai residenti coinvolti un ultimo sforzo in vista della ricucitura completa del quartiere San Fruttuoso con il resto della città”.

Nel frattempo, l’amministrazione comunale ha comunicato che a partire delle ore 20 di venerdì 29 novembre sarà riaperto l’incrocio tra via Vittorio Veneto – via Taccona – viale Lombardia e nelle successive 24 ore sarà chiuso l’incrocio tra via Cavallotti e via Tiro a Segno. Per collegare la rotonda di San Fruttuoso con via della Taccona sarà percorribile l’intera via Ticino.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Commenti

  1. Io vorrei segnalare che è da giugno che parlano di “apertura entro pochi giorni” della rotonda Nord..e invece continuano a rimandare.sono 9 mesi che per andare verso Lecco si fa il giro dell’oca. è Normale tutto ciò???seconda cosa:in zona boscherona ad agosto hanno asfaltato un pezzo di strada che collega via boscherona con la rotonda in zona auchan.Strada asfaltata e transennata da 4 mesi.MA IN COMUNE DORMONO?3 cosa: via stradella è chiusa da 3 anni e Impregilo ha pure sbagliato a fare i lavori..non li si può citare per danni??

  2. La fine lavori era prevista sin dal 2008 per il 30 novembre, quindi il ritardo si calcola su quest5a data. e voci di aperture parziali anticipate sopra la galleria non stanno scritte da nessuna parte, ho ricontrollato. Ringraziamo il cielo che hanno fatto i lavori in fretta, non mettendoci i soliti vent’anni come in Italia sempre succede!!!! Che Impregilo abbia sbagliato i lavori lo dici tu, Luca, figurati se il Comune non avrebbe già sollevato la questione!

    • Cara Marika, vatti a rileggere gli articoli dove si parla di apertura rotatoria nord per il gran premio! se hai un pò di tempo li trovi qui su mb news. (e anche su “Il Cittadino cartaceo”)Via stradella non lo dico io, c’è stato un ricorso da parte di un privato che ha vinto la causa e Impregilo ha dovuto spostare il muro di contenimento del sottopasso.Per tua somma sfortuna abito in zona e so di cosa parlo.Ps: nel 2008 la fine lavori era prevista per il 2011..Lavori fatti in fretta? secondo te è normale che per fare una rampa ci stiano mettendo 8 mesi? Il tunnel l’hanno aperto a inizio aprile e da quella data per andare verso lecco ti fanno fare un giro assurdo.Non difendere l’indifendibile! Penso che il sig.Nando del Comitato possa confermare quel che dico. saluti.

      • Primo tratto: da Monza nord all’incrocio tra Viale Lombardia e le vie Albenza/Montelungo.

        Il traffico proveniente da Lissone e diretto verso Milano verrà
        instradato lungo un’unica corsia, mentre quello in direzione Lecco sarà
        interdetto e deviato lungo la viabilità locale Monza – Muggiò sin
        dall’incrocio tra il viale Lombardia e le vie Cavallotti/Tiro a segno.

        L’ultimazione dell’innesto sulla strada statale 36 e della rotatoria di
        Monza nord è prevista per il 31 agosto 2013, prima della riapertura
        dell’anno scolastico e dell’importante manifestazione sportiva del Gran
        Premio di Formula1.

        MARIKA,questo avviso lo puoi trovare sul sito :

        http://www.statale36web.it/web/s36Cms/index.php?special=changearea&newArea=169

        Quindi potrai ben leggere che non me lo sono sognato io che la rampa e la rotatoria a nord doveva essere aperta dal 31 agosto! O SBAGLIO?

        • Caro Luca, comunque nei giorni del Gran Premio l’accesso alla SS36 direzione Lecco è stato aperto nella direzione Rondò-SS36 Lecco. Poi l’hanno richiuso per lavori imprevisti.
          E comunque siamo alla fine, dai…. Qui hanno costruito un’opera stupenda in 5 anni, un vero record per l’Italia dei cantieri infiniti!

          • Vero, l’hanno aperto solo la domenica come deflusso per poi richiuderlo subito.Quindi il ritardo c’è, di 4 mesi!Lo so anche io che siamo alla fine, ma proprio per questo motivo bisognava dare date chiare e soprattutto RISPETTARLE(cosa che non è stata fatta.) Speriamo che davvero per la vigilia di natale sia interamente percorribile tutto il viale e che poi si inizino a sistemare le strade di monza ad esso collegate.

          • Conclusa la viabilità, si aprono due altre fasi importanti: il verde (progetto Kipar, già finanziato) e la sistemazione delle strade che in questi 5 anni sono state stravolte intorno al cantiere, strade che sono in condizioni pietose. Contemporaneamente, attenzione dovrà essere data al problema sicurezza sopratunnel (ci saranno più di 20 telecamere, ma ancora non hanno gli stanziamenti).

  3. Marika, io abito al rondò e ci era stato garantito sia dall’assessore che da Anas che la rotonda e l’immissione verso lecco sarebbero state pronte per il Gran Premio.Poi spostarono successivamente l’apertura a fine settembre.Poi a ottobre.Questi avvisi eran stati messi sia sul sito dedicato alla ss 36 che su quello generale di Anas,oltre che scritto su tutti i giornali della zona.Poi son stati disattesi.Mentre nel cronoprogramma iniziale la fine dei lavori era segnalata a Settembre 2011.Salvo poi riprogrammarla a causa delle migliaia di sottoservizi trovati al 30 novembre 2013(dove,in teoria, dove essere tutto pronto, sotto e sopra) invece ad oggi,al 30 novembre sarà pronto solo metà del sopra suolo.

Articoli più letti di oggi