04 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Regione Lombardia: 35 borse di studio per i neolaureati

Regione Lombardia: 35 borse di studio per i neolaureati

21 Novembre 2013

Dare un’opportunità concreta a giovani meritevoli di effettuare un’esperienza formativa all’interno dell’amministrazione pubblica. È questo l’obiettivo della legge predisposta dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale e approvata ieri in Consiglio regionale con 44 voti favorevoli e 16 astenuti, dopo che nei giorni scorsi era arrivato il via libera dalla Commissione Cultura: si sono espressi a favore i gruppi PdL, Lega Nord, Maroni Presidente, Fratelli d’Italia, Pensionati e M5Stelle, astenuti Partito Democratico e Patto Civico. Il provvedimento prevede l’istituzione di un numero massimo di 35 borse di studio annuali, destinate ai giovani neolaureati da non più di 36 mesi e che hanno discusso una tesi di laurea su tematiche istituzionali riguardanti l’ente Regione o su un argomento relativo alla realtà lombarda o a studenti che hanno concluso tutti gli esami del corso di laurea.

“Sono molto soddisfatto di questa approvazione –sottolinea il Presidente del Consiglio Raffaele Cattaneo-: è un provvedimento che ho fortemente voluto e condiviso con l’Ufficio di Presidenza, dove, oltre al valore simbolico dell’istituzione delle borse di studio ricavate da una parte dei risparmi derivati dalla legge n.3 sulla riduzione dei costi della politica, c’è anche una opportunità concreta per 35 giovani che effettueranno un periodo formativo in Consiglio regionale. Si tratta –aggiunge Cattaneo- di un provvedimento che va nella direzione della valorizzazione del merito e delle capacità dei nostri giovani. Un altro impegno annunciato che il Consiglio regionale ha mantenuto”. Il Presidente ha rivolto infine un appello ai neolaureati: “Mi auguro che ora i giovani talenti che vogliono contribuire all’elaborazione dei temi della nostra istituzione e che desiderano perfezionare il loro percorso si facciano avanti”.

Le borse di studio (che secondo un emendamento presentato dal gruppo M5Stelle non sono cumulabili con altri borse di studio a qualsiasi titolo conferite) saranno finanziate con i risparmi di spesa derivanti dalla riduzione dei cosiddetti costi della politica: per il 2014 è stata stanziata una cifra massima di 560mila euro. La legge prevede che le borse di studio siano concesse per lo svolgimento di progetti di tirocinio pratico della durata di un anno presso il Consiglio regionale “ai fini dell’acquisizione di conoscenze ed esperienze nel campo della pubblica amministrazione e, in particolare, dell’attività della Regione”. Ai fini dell’ammissione ai bandi di selezione emanati dal Consiglio regionale, requisiti indispensabili sono il possesso del diploma di laurea conseguito da non più di 36 mesi con una votazione non inferiore al 90% del punteggio massimo attribuibile e età non superiore ai 30 anni. Criteri di premialità verranno introdotti e riconosciuti per i residenti in Lombardia. La di legge include anche la possibilità di finanziare “tirocini curriculari” attivati dalle Università, con cui il Consiglio regionale stipula apposite convenzioni: il numero e le aree di svolgimento di questi tirocini sono definiti dall’Ufficio di Presidenza nella programmazione annuale. Le borse di studio per attività di ricerca fanno capo infine a Eupolis e sono fruite presso il Consiglio regionale sulla base di una convenzione con l’istituto regionale di ricerca.

 

fonte: ufficio stampa Consiglio Regionale della Lombardia

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi