28 Novembre 2020 Segnala una notizia
Segretario nazionale del Pd: per ora in casa Civati vince Matteo Renzi

Segretario nazionale del Pd: per ora in casa Civati vince Matteo Renzi

17 Novembre 2013

Matteo Renzi 598 voti, Gianni Cuperlo 556, Pippo Civati 498, Gianni Pittella 17: questi i risultati delle “convenzioni” del Segretario nazionale del Partito Democratico nella provincia di Monza e Brianza. Sabato 16  e domenica 17 novembre i  Circoli cittadini hanno convocato le “convenzioni” inerenti la votazione da parte degli iscritti riguardo al segretario nazionale.

Attraverso l’elezione di una Convenziona nazionale, sono stati così scelti tre tra i quattro candidati che potranno partecipare alle primarie degli elettori previste per l’8 dicembre.

Il “rottamatore” di Firenze ha avuto, almeno per il momento, la meglio sul territorio brianzolo ma la partita è ancora tutta da giocare: un pugno di voti infatti lo vedono in vantaggio su Gianni Cuperlo e il monzese Pippo Civati.
Soddisfazione al quartier generale renziano:

Egidio Longoni

Egidio Longoni

« Matteo Renzi vince tra gli iscritti a Monza e Brianza. Un risultato impensabile alla vigilia se si pensa ai precedenti di Bersani sia come segretario sia come candidato premier, in tutti i Comuni della provincia e al fatto che questa doveva essere la roccaforte di Pippo Civati.  Il segnale di una richiesta di cambiamento che arriva anzitutto dagli iscritti al Partito Democratico, ma che vogliamo estendere a tutti i cittadini raccogliendo il voto per Matteo Renzi segretario l’8 dicembre con primarie aperte dove, come ha detto oggi Matteo, non ci vogliono nè tessere nè impronte digitali. Abbiamo cominciato a cambiare verso al PD perchè vogliamo finalmente, dopo più di 20 anni, cambiare verso all’Italia»  ha spiegato Egidio Longoni, Portavoce Comitati Renzi di Monza e Brianza, nonchè Assessore Affari Generali, Politiche Giovanili, Sistemi Informativi, Partecipazione, Legalità e Antimafia del comune di Monza.

Alessandro Panigada

Alessandro Panigada

«Abbiamo avuto un risultato grandioso e anche un po’ inaspettato, considerando che l’abbiamo ottenuto nella provincia di Civati, dove tra l’altro alle scorse primarie si era imposto Bersani – ha commentato Alessandro Panigada, coordinatore comitato Monza e Brianza Centro – abbiamo vinto soltanto il primo tempo, ma il risultato è importantissimo perchè gli iscritti hanno scelto chiaramente Matteo Renzi. Il secondo tempo sarà domenica 8 dicembre»

La Brianza si conferma in linea con i dati nazionali: Cuperlo e Renzi si contendono il primato nel voto degli iscritti arrivando vicinissimi alla fine (il 33.3% per il primo, il 35.7% per il secondo). Per i militanti del PD di Monza e Brianza Pippo Civati ottiene il 29.8%, tre volte più alto del risultato nazionale.

Pietro Virtuani

Pietro Virtuani

«Una conferma della voglia di partecipare dei nostri iscritti: sebbene la Convenzione sia un momento di passaggio tra i congressi locali e le primarie nazionali, i militanti del PD hanno voluto esserci per dire cosa pensano della situazione nazionale e delle idee di Partito e di paese che i quattro candidati hanno messo in campo – ha detto Pietro Virtuani, neosegretario provinciale del Pd – Il risultato mette al centro la Brianza nel dibattito nazionale, dove Cuperlo e Renzi si contendono la leadership, e allo stesso tempo afferma la propria peculiarità nel successo locale della candidatura di Pippo Civati. Inoltre, alla luce del risultato delle Convenzioni, si testimonia come siamo riusciti, neanche un mese fa, a fare un congresso provinciale davvero autonomo e federale: i risultati locali (69% Virtuani, 31% Poletti) sono realmente scollegati da quanto emerge invece sul piano nazionale»

(ultimo aggiornamento: 18 novembre 2013 ore 15.15)

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi