28 Novembre 2020 Segnala una notizia
Villa Mirabellino, la bufala della vendita e l'ipotesi di una concessione

Villa Mirabellino, la bufala della vendita e l’ipotesi di una concessione

16 Novembre 2013

Villa Mirabellino nell’occhio del ciclone, Villa Mirabellino in vendita, Villa Mirabellino difesa a spada tratta da diciotto associazioni culturali di Monza. Da qualche giorno sta tenendo banco la notizia secondo la quale una delle tenute più prestigiose del Parco sarebbe in procinto di essere ceduta dal governo per fare cassa. In realtà, le cose non starebbero proprio così.

Il condizionale, ovviamente, è d’obbligo: quando ci sono di mezzo operazioni di così grosso rilievo le cose possono cambiare da un giorno con l’altro ed sempre meglio essere cauti. Comunque sia, Villa Mirabellino, residenza prediletta del viceré d’Italia Eugenio di Beauharnais e della moglie Amalia, non dovrebbe finire sul mercato immobiliare. Niente vendita, ma concessione sì e l’iter non verrà gestito dalla Cassa depositi e prestiti, ma dall’Agenzia del demanio.

Per chiarire il rebus, meglio fare un passo indietro. La Villa è stata inserita in un progetto chiamato “Valore paese”, un’elenco di circa 100 beni di particolare pregio artistico e storico che dovranno essere valorizzati secondo alcuni criteri e limiti. Per individuare dei privati disposti a finanziare gli interventi, sono in fase di organizzazione i bandi. Alcuni, per la verità, sono già stati allestiti e pubblicati. E’ il caso degli ex Caselli daziari di Milano e del Podere colombaia di Firenze, ma per il turno di Villa Mirabellino siamo ancora in alto mare.

Molto probabilmente se ne parlerà fra un più di un anno, o almeno questo è quello che dicono e assicurano da Roma. In ogni caso, i termini della concessione prevedono una durata minima di sei anni e massima di 50. Per suscitare l’interesse di investitori privati, ovviamente, fra le varie opzioni di valorizzazione compare anche la realizzazione di una struttura ricettiva. Ovvero di un albergo a cinque stelle, ma per ora si tratta di ipotesi. Ciò che c’è di certo, almeno per ora, è che la tenuta non compare nell’elenco che la Cassa depositi e prestiti sta stilando per rastrellare 500 milioni e che non è in vendita e che, molto probabilmente, non ne farà parte.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Commenti

  1. MassimoC dice:

    A me non dispiacerebbe affatto che la villa venisse venduta a privati, fermo restando ben precisi vincoli d’arte e ambientali.
    Meglio uno Stato assente e menefreghista o un privato che restrutttura e cura il bene? Io sono per quest’ultima ipotesi. Purchè ovviamente non alteri l’edificio nei suoi aspetti, esteriore come interiore.
    Ci andrei un attimino più cauto nel caso di un albergo 5 stelle: siamo proprio sicuri che serva? A Monza di hotel di extra lusso (quindi per dirigenti e professionisti) ne abbiamo fin troppi, sempre vuoti, mentre per impiegati e operai esistono soltanto le poche camere del Fantello. Peraltro il gran premio calamita persone di ceto medio, non certo i papponi. In ogni caso, tassativo, le macchine dei clienti sia chiaro che DEBBANO STARE FUORI DAL PARCO!!!

    • Infatti, pensavo anch’io all’eventuale viavai di auto, ci mancherebbero anche quelle…

      • Darkkest dice:

        Eh già, viale Cavriga pieno di macchine tutto il giorno ma i clienti dell’albergo a piedi o con la navetta e la macchina parcheggiata chissà dove in un parcheggio non custodito come quello all’ingresso del parco. Sarà sicuramente un successo!

Articoli più letti di oggi