01 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Monza, convention mondiale Camere di Commercio. Fari su Expo

Monza, convention mondiale Camere di Commercio. Fari su Expo

11 Novembre 2013

Un’occasione per la Brianza. Eccola, ancora una volta, la parola feticcio che accompagna il nostro territorio in direzione Expo 2015, inevitabile proiezione anche durante la XXII Convention Mondiale delle Camere di commercio Italiane all’Estero, in fase di svolgimento a Monza. Tutti concordi gli intervenuti, da Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di commercio di Monza, a Roberto Scanagatti, sindaco di Monza, arrivando a Dario Allevi, presidente della Provincia di Monza e Brianza.

«L’iniziativa di oggi – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli – vuole essere anche l’occasione per far diventare ancora più capillare la capacità delle nostre imprese di andare all’estero. Questa Convention Mondiale vuole essere davvero un momento di rilancio: vuole basarsi su fatti per le nostre imprese. La Brianza ha una sua identità manifatturiera legata ai distretti storici della meccanica di precisione, del mobile, del design e dell’High Tech. E nonostante la difficile congiuntura la nostra realtà rappresenta uno dei motori economici dell’Europa che lavora con il mondo intero. Una realtà che, anche in vista di Expo 2015, prosegue a creare quell’immagine del “Made in Italy” in grado di rilanciare la competitività del sistema Paese».

L’obiettivo, dunque, resta puntare i riflettori su Expo 2015, vista dal mondo imprenditoriale locale e nazionale come un’opportunità imperdibile per rilanciare l’economia.

Non ha detto la sua dal palco, nonostante il forfait dell’ultimo minuto di Roberto Maroni, governatore di Regione Lombardia, ma Fabrizio Sala, sottosegretario regionale all’Expo, ha sottolineato la «straordinaria opportunità per le nostre imprese e per i nostri territori. È necessaria tuttavia una piena collaborazione tra istituzioni per la riuscita dell’evento e una piena sintonia, nel rispetto delle rispettive funzioni, anche con il mondo camerale, cosa che sta già avvenendo come dimostra la nascita della società Explora».

«Sarà molto importante – ha detto ancora Sala – arrivare all’appuntamento con un sistema infrastrutturale che sia pronto e che duri oltre l’evento, per dare ai visitatori e ai nostri cittadini un servizio all’altezza delle nostre potenzialità». Tra le opere più strategiche su cui si sta lavorando Sala ha ricordato la Rho-Monza, il collegamento Zara-Expo, la viabilità di accesso Molino Dorino A8 e il parcheggio di Cascina Merlata.

Lunedì 11 novembre, dalle 15, nel corso del «VI Giro d’Italia delle donne che fanno impresa» interverranno Diana Bracco, presidente di Expo 2015 e commissario del Padiglione Italia, il ministro allo Sviluppo Economico Flavio Zanonato, il presidente di UnionCamere nazionale, Ferruccio Dardanello, e Mina Pirovano, presidente del coordinamento regionale dei comitati lombardi Imprenditoria femminile.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi