28 Novembre 2020 Segnala una notizia
Incidenti stradali: in Brianza cala il numero delle vittime

Incidenti stradali: in Brianza cala il numero delle vittime

8 Novembre 2013

Cresce in Lombardia il numero delle vittime per incidente stradale. Rispetto al 2012, infatti, si è passati da 532 a 540 vittime della strada. Ad essere in dimunzione sono invece il numero generale dei sinistri, che da 37.130 passa a 35.398, e di feriti, da 50.838 a 48.759. Questo la fotografia scattata attraverso i dati diffusi da Aci Istat.

Il quadro si presenta analogo anche nella provincia di Milano: aumentati i morti (dai 107 del 2011 ai 129 del 2012), diminuiti gli incidenti (da 17.065 a 16.190) e i feriti (da 23.036 a 21.681). Fa eccezione in Lombardia la provincia di Monza Brianza che ha registrato una generale diminuzione: nel 2011 sono stati contati 2.741 incidenti con 28 morti e 3.631 feriti, nel 2012 vi sono stati invece 2.655 incidenti con 21 morti e 3.608 feriti.

«L’annuale presentazione dei dati della sinistrosità è sempre un forte colpo alla stomaco – ha commentato il presidente dell’Aci Milano Carlo Edoardo Valli attraverso una nota stampa –  Passi in avanti in materia di prevenzione dell’incidentalità stradale sono stati indubbiamente fatti nel corso degli anni, ma i tragici numeri rimangono un monito per tutti noi che operiamo nel campo della mobilità. Bisogna continuare a lavorare con decisione: migliorare ulteriormente la rete infrastrutturale, garantendo buone progettazioni e manutenzioni delle pavimentazioni, della segnaletica, dell’illuminazione, sollecitare la repressione dei comportamenti scorretti, perfezionare la formazione e l’aggiornamento dei conducenti, promuovere un’efficace educazione stradale nelle scuole».

A tal proposito l’iniziativa attualmente in corso presso l’Istituto Versari di Cesano Maderno: oltre 1.000 studenti stanno frequentando il corso “Partecipiamo alla sicurezza stradale”, promosso da Aci Milano e Provincia di Monza Brianza nell’ambito del Piano Nazionale di Sicurezza stradale.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. lascia un pò sbalorditi il presidente dell’ACI Valli, che per diminuire sensibilmente i sinistri e le naturali nefaste conseguenze, non parla affatto di diminuire la velocità delle auto. Non si parla di velocità media, ma delle punte di velocità che gli automobilisti raggiungono in alcuni tratti di strade cittadine che lo permettono e che andrebbero ridotte attraverso la moderazione del traffico, Provvedimenti che comprendono una larga diffusione delle zone a 30 km/h.

Articoli più letti di oggi