01 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Il Controllo della caldaia quando è da fare? Un po' di chiarezza per risparmiare

Il Controllo della caldaia quando è da fare? Un po’ di chiarezza per risparmiare

22 Novembre 2013

Con l’arrivo della stagione fredda arriva anche il momento di effettuare il controllo della caldaia. Farlo è importante, per ragioni sia di sicurezza personale che di risparmio energetico. Il costo, però, è altrettanto importante, soprattutto in tempo di crisi: la spesa media si aggira infatti intorno ai 100 euro.

Per di più, la situazione è confusa: a molti non è chiaro ogni quanto vadano effettuati i controlli, e c’è qualcuno che se ne approfitta. È quel che è avvenuto in provincia di Gorizia, dove molti hanno segnalato di aver trovato tra la posta una pubblicità, inviata da professionisti specializzati, in cui si diceva che la revisione della caldaia fosse da effettuare obbligatoriamente ogni anno.

Ma quali sono le direttive ufficiali? Con l’entrata in vigore del Dpr 74/2013, la cadenza dei controlli è di ogni due anni per gli impianti termici a combustibile liquido o solido, e di ogni quattro per gli impianti a gas metano o Gpl, per caldaie con potenza inferiore ai 100 kW, senza distinzioni né di tipo né di anzianità della caldaia stessa (sempre per quelle inferiori ai 100 kW: per quelle con potenza termica superiore le tempistiche si dimezzano; va detto, però, che gli impianti inferiori a 100 kW sono la maggioranza nelle case degli italiani).

Questo cambia radicalmente la normativa vigente fino all’anno scorso, che prevedeva, per caldaie di potenza fino ai 35 kW, controlli annuali se a combustibile liquido o solido, biennali se con impianto a gas a focolare aperto o se l’impianto era stato installato da più di 8 anni, quadriennali se con gas a tenuta stagna.

A febbraio si era calcolato che con il passaggio da un controllo annuale a uno biennale le famiglie avrebbero potuto risparmiare fino agli 80 euro all’anno (dato di Federconsumatori). A voi cosa risulta? Anche voi avete ricevuto ‘pressioni’ per effettuare il controllo della caldaia?

by G.S.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Commenti

  1. Michele U Biond dice:

    ogni anno mi chiamano con una puntualità di un orologio svizzero

  2. Marina Marchetti dice:

    Buon giorno
    vorrei porre un po’ di chiarezza è vero è uscito il nuovo dpr 2013 che stabilisce nuove regole nazionali ove le regioni non abbiano provveduto. Non è il caso della Lombardia da noi la normativa è più restrittiva e conseguentemente verrà mantenuta in essere questa detta che le caldaie inferiori a kw 35 debbano obbligatoriamente essere controllate ogni due anni.
    Conseguentemente se il manutentore Lombardo ricorda al cliente questa scadenza non va scambiato per approfittatore. Sul sito del Comune di Monza, della Provincia e del Curit (catasto unico regionale
    impianti termici) esistono tutte le informazioni in merito.

Articoli più letti di oggi