05 Giugno 2020 Segnala una notizia
Forza Italia e Nuovo Centrodestra: ecco la geografia politica brianzola

Forza Italia e Nuovo Centrodestra: ecco la geografia politica brianzola

21 Novembre 2013

Il Cavaliere rifonda Forza Italia e con lo strappo di Alfano nasce il Nuovo Centrodestra. Il Pdl? Ormai è acqua passata. In Brianza si ridisegna così una nuova geografia politica che vede una maggior propensione verso Silvio Berlusconi.

Al via la fase esplorativa, dunque, per avere un quadro completo si dovrà attendere ancora qualche giorno. Ma c’è già chi non ha alcun dubbio: il presidente della Provincia MB Dario Allevi, l’assessore provinciale Martina Sassoli, l’onorevole Elena Centemero, il senatore Andrea Mandelli, l’ex ministro allo Sviluppo economico Paolo Romani e il sottosegretario ad Expo, il consigliere regionale, Fabrizio Sala, sono tutti con Silvio Berlusconi. 

Fabrizio Sala

Fabrizio Sala

«Scelgo la coerenza – ha spiegato Fabrizio Sala – sono sempre stato di Forza Italia e anche nel Pdl ho mantenuto lo spirito della mia bandiera. Si tratta di coerenza e lealtà verso il mio leader Silvio Berlusconi. Politicamente parlando capisco che sia importante il valore della stabilità ma credo che sia altrettanto importante la chiarezza».

Come lui la pensa anche il presidente della Provincia Dario Allevi: «La mia è una scelta senza “se” e senza “ma”, fatta con il cuore perchè al presidente Berlusconi dobbiamo tutto e ciò che lui ha fatto non deve essere dimenticato, come invece qualcun’altro sta facendo. Una scelta fatta con la testa, perchè sono d’accordo con lui sul fatto che in passato sono stati fatti degli errori e oggi possiamo ripartire con il nuovo progetto di Forza Italia».

Con Silvio Berlusconi anche Martina Sassoli: «Scelta difficile e sofferta, ma la speranza è di ritrovare l’entusiasmo con il quale tante persone si erano avvicinate al nostro movimento nel 94. Non è solo un cambio di simbolo e di claim. Per me e per i giovani, politicamente nati sotto il simbolo di Forza Italia, è un ritorno a casa, un ritorno a quei valori di democrazia e libertà che hanno contraddistinto la nostra formazione politica e amministrativa.

Martina Sassoli

Martina Sassoli

Un ritorno in quella casa fatta di club e militanza, partecipazione attiva e rappresentatività dei territori. Ferma restando la consapevolezza che ora si apre una nuova sfida per il futuro del paese, ad esempio con la discussione della manovra finanziaria, siamo certi che il nuovo gruppo parlamentare saprà combattere la battaglia in difesa dei cittadini contro il partito delle tasse che sembra aver dominato l’attuale squadra al Governo del Paese».

Nella fazione pro Angelino Alfano, almeno per il momento, il consigliere regionale Stefano Carugo, l’onorevole Raffaello Vignali, Maurizio Lupi Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti nel Governo di Enrico Letta. Unici sospesi nel limbo: Giuliana Colombo, assessore ai Servizi sociali, i consiglieri comunali di Monza Pierfranco Maffè e Domenico Adamo, sono ancora in dubbio sulla scelta da fare.

«Io, Angelino Alfano e tanti altri eletti del Pdl abbiamo deciso di non aderire alla nuova Forza Italia. – spiega il ministro Lupi attraverso le pagine del suo blog – È stata una decisione sofferta, ma alla fine obbligata. Sino all’ultimo istante abbiamo lavorato per evitare strappi e scissioni. Per quanto mi riguarda credevo proprio che non ci si arrivasse e ho fatto il possibile per scongiurarlo. Vent’anni di storia politica e umana in Forza Italia e nel Popolo della libertà a fianco del presidente Berlusconi non si cancellano in un pomeriggio. La nostra scommessa, non priva di rischi, è quella di costruire un nuovo grande partito di centrodestra, non cerchiamo fusioni con centri o centrini, tentativi sui quali gli elettori hanno già detto come la pensano. Un centrodestra espressione dei moderati, che faccia della responsabilità, della moralità del fare, della sussidiarietà, della battaglia per una giustizia giusta, del merito, del sostegno alle forze creative del paese il suo programma. Un partito con questa identità può avere la capacità e la credibilità per tessere alleanze nell’area alternativa alla sinistra».

Stefano Carugo

Stefano Carugo

A fargli da eco Stefano Carugo: «Sto con Angelino Alfano perché sin dal 1 luglio 2011 quando Berlusconi indicò in lui il segretario si era detto facciamo un partito dove gli eletti sono scelti dalla gente. Tutto questo non è mai accaduto niente congressi, nulla!  Noi vogliamo che questo partito sia nuovo nei contenuti e nei metodi, partecipazione e democrazia. In Brianza che da ben 5 anni non vede un congresso vedo già tanto entusiasmo dietro questo progetto stufi di politici paracadutati o mai visti o non rappresentativi del territorio. NCD vuole essere quindi aperta a tutti coloro che voglio condividere un progetto politico di centrodestra aperto vivo e democratico».

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. Davide Monzani dice:

    Che bell’articolo!!!!

  2. vermeimmortale dice:

    gente di grande carisma: mandelli, allevi, romani, e soprattutto i bimbiminchia sala e sassoli.

    il nano è ormai finito.

Articoli più letti di oggi

Covid19 e trombosi. I ricercatori del San Gerardo di Monza scoprono il legame

Lo studio dell'Università Milano-Bicocca spiega come il virus potrebbe infettare direttamente la superficie interna dei vasi nei pazienti con complicanze trombotiche.

“Bonus Mobilità”: i sindaci di Seregno, Desio e Lissone scrivono al Premier Conte

I Comuni vengono di fatto esclusi dai benefici della norma pur presentando caratteristiche che meriterebbero maggiore attenzione.

Rivendevano strumenti di terapia intensiva dell’ospedale: in manette un imprenditore di Barlassina e una farmacista

In manette una dirigente dell'area logistica della farmacia dell’ospedale di Saronno e un imprenditore di Barlassina: rivendevano illecitamente strumenti di terapia intensiva dell’ospedale di Saronno.

Arcore, il poliambulatorio Med4you offre visite specialistiche senza liste di attesa

Nel centro polispecialistico prestano servizio 25 medici specializzati in diverse discipline. L'approccio nella gestione del paziente è multidisciplinare.

Monza, scomparso Iulian Ghepes, 40 anni: da venerdì non si hanno sue notizie

Scomparso da Monza un 40enne: di Iulian Ghepes, non si hanno notizie da venerdì 29 maggio. Ricerche in corso. L'associazione Penelope Lombardia ha lanciato un appello sui social.