Quantcast
Arcore. Giovane salvo grazie al gesto di un automobilista - MBNews
Attualità

Arcore. Giovane salvo grazie al gesto di un automobilista

Non ha esitato un secondo a correre a cercare aiuto. E' accaduto ieri notte ad Arcore: un uomo alla guida della sua auto stava rientrando dopo una cena quando ha visto sul marciapiede qualcosa di scuro.

arcore via manzoni - uomo a terra

Non ha esitato un secondo a correre a cercare aiuto. E’ accaduto ieri notte ad Arcore all’incrocio tra via Manzoni e via Donizetti: un uomo alla guida della sua auto stava rientrando dopo una cena quando ha visto sul marciapiede qualcosa di scuro.

E’ notte e l’illuminazione in quel tratto di strada non è delle migliori, e allora l’automobilista ha ingranato la retro e si rende conto che si tratta di un giovane accasciato. Il corpo ha una posizione strana, scomposta. Constatata la gravità del fatto, e avendo il cellulare scarico, in pochi secondi riparte verso la nota Villa San Martino dove ci sono in pianta stabile i carabinieri che fanno da scorta alla Villa di Silvio Berlusconi.

Poche parole, un cenno e i carabinieri a lampeggianti accesi vanno a verificare l’accaduto. Sul posto costatano che si tratta effettivamente di un giovane, privo di sensi. Respira e la pupilla risponde ad un primo controllo. Mentre vengono eseguite queste analisi, viene chiamato il 118 che si precipita a sirene spiegate sul posto.

Il giovane, 23 anni, è stato portato d’urgenza in ospedale, ma per fortuna ai medici è risultato immediatamente non grave. Ha avuto un malore. Il gesto di questo cittadino, il fatto che lo abbia visto e non sia rimasto indifferente, gli ha salvato sicuramente la vita visto che ieri notte le temperatura hanno raggiunto i meno 2 gradi centigradi. Il giovane se fosse rimasto lì ancora qualche ora sarebbe morto di ipotermia.

commenta