15 Giugno 2021 Segnala una notizia
Quanto sono trasparenti i siti delle pubbliche amministrazioni in Brianza?

Quanto sono trasparenti i siti delle pubbliche amministrazioni in Brianza?

9 Ottobre 2013

“Trasparenza”. Eccolo uno dei termini feticcio degli ultimi anni. È possibile, per i singoli cittadini, accedere alle informazioni attraverso i siti web delle amministrazioni? A tal proposito, lo scorso 30 settembre, è stata aggiornata la classifica del Decreto Trasparenza, “la bussola della trasparenza dei siti web”, sul sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione, che disciplina gli obblighi di pubblicità e diffusioni di informazione online da parte delle pubbliche amministrazioni. L’obiettivo? Il miglioramento continuo della qualità delle informazioni online e dei servizi digitali. E allora: quanto è trasparente la Brianza in rete?

Pare esserlo molto, per esempio, a livello ospedaliero. L’azienda ospedaliera di Desio e Vimercate ha soddisfatto tutti i 67 criteri con la quale è stilata la classifica, ottenendo il 100% di trasparenza, assieme ad altri 17 nosocomi pubblici e rappresentando uno dei tre centri lombardi a fare “en plein”. L’azienda ospedaliera San Gerardo di Monza con 65 criteri soddisfatti è a quota 97,01%.

Molto poco trasparente, invece, sempre secondo il Decreto, è il sito dell’Azienda Sanitaria Locale provinciale, l’Asl di Monza e Brianza, che risponde a soltanto 2 dei 67 criteri, per un opaco 2,99%.

Bene anche il portale della provincia di Monza e Brianza, 98,48% per un quasi “bingo”, e quello della Camera di Commercio di Monza e Brianza con 60 su 66, settimo posto, e 91% di trasparenza.

Capitolo comuni, 100% trasparenti i siti di Agrate Brianza, Arcore, Bovisio Masciago, Briosco, Cavenago Brianza, Concorezzo, Limbiate, Meda e Triuggio. Il capoluogo Monza al 96,92%. Seregno con 25 criteri su 65 al 38,46% e Lissone, con appena 6 riscontri positivi, al 9,23%. Non pervenuti i dati di Desio e Carate Brianza, che totalizzano zero.

Il monitoraggio è stato effettuato tramite lo strumento messo a disposizione dal Ministero per la pubblica amministrazione e la semplificazione, che consente sia alle pubbliche amministrazioni sia ai cittadini di analizzare i siti. La classifica della trasparenza dei siti web è in fase di sperimentazione continua ed è realizzata in base al monitoraggio automatico che verifica il rispetto nuovi adempimenti del Decreto legislativo n.33/2013 sui siti web delle pubbliche amministrazioni.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi