02 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Prevenire i tumori del colon e della mammella. Campagna Asl Brianza

Prevenire i tumori del colon e della mammella. Campagna Asl Brianza

10 Ottobre 2013

“Prendi per mano la tua salute”, così recita lo slogan che caratterizzerà la campagna di prevenzione dei tumori del colon retto e della mammella attuata e presentata mercoledì mattina dall’Asl di Monza e Brianza in collaborazione con le Aziende Ospedaliere, le Strutture Sanitarie Accreditate, i Medici di medicina generale e le Farmacie del territorio e alla presenza, tra gli altri, del vice presidente e assessore alla Salute della Regione Lombardia, Mario Mantovani.

Il programma di prevenzione e diagnosi precoce per entrambe le patologie si rivolge a uomini e donne in una fascia di età compresa tra i 50 e 69 anni e ha lo scopo di individuare lesioni che potrebbero evolvere in forme tumorali. Tutti gli esami sono gratuiti, così come gli eventuali accertamenti che si rendessero necessari, e non occorre la ricetta medica.

Per quanto concerne la prevenzione dei tumori della mammella, il programma si rivolge a donne che non hanno avuto interventi chirurgici per tumore della mammella o protesi al seno e prevede l’esecuzione di una mammografia, da ripetere ogni due anni.

L’ASL di Monza e Brianza riserverà un appuntamento in un giorno prestabilito presso uno dei Centri Radiologici del territorio, che verrà comunicato tramite una lettera di invito al programma di prevenzione. L’esito della mammografia verrà annunciato per posta. Nel caso in cui fossero necessari ulteriori approfondimenti, l’assistita verrà contattata telefonicamente dal Centro di Radiologia dove ha effettuato l’esame.

Il programma prevede inoltre, sempre per i soggetti di età compresa tra i 50 e i 69 anni, la prevenzione dei tumori del colon retto. Il piano organizzato dalla ASL di Monza Brianza in questo caso prevede una stretta sinergia con le farmacie. Il capillare programma di prevenzione del carcinoma del colon retto ha lo scopo di individuare precocemente lesioni che potrebbero evolvere in un tumore e prevede l’esecuzione, ogni due anni, di un esame delle feci per rilevare sanguinamenti non visibili ad occhio nudo.

Il cittadino potrà consegnare presso la propria farmacia il campione di feci raccolto a casa utilizzando una provetta ritirabile in qualsiasi farmacia del territorio della ASL di Monza e Brianza dal lunedì al giovedì. L’esito verrà comunicato direttamente a casa. Se l’esame rivelasse la presenza di sangue occulto nelle feci verrà contattato per un approfondimento gratuito.

Per maggiori informazioni sono attivi i seguenti recapiti dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30:

centro.screening@aslmb.it

SMS al numero 329/0059987

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi