02 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Monza e Brugherio nel Parco Media Valle Lambro. Ecco la firma

Monza e Brugherio nel Parco Media Valle Lambro. Ecco la firma

9 Ottobre 2013

Una staffetta di Gev, Guardie Ecologiche Volontarie, porterà nei cinque comuni che aderiscono al Parco Media Valle Lambro il documento che, attraverso la firma delle istituzioni, sancirà le nuove porzioni di territorio milanese e monzese che faranno crescere fino a 6,6 milioni di mq le dimensioni del parco. Brugherio, Cologno Monzese, Milano, Monza e Sesto San Giovanni, ecco il pokerissimo per la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa che rappresenta il penultimo atto prima dell’invio alle Provincie, di Milano e Monza-Brianza, della richiesta di riconoscimento degli ampliamenti del Parco.

monza-gev-firma-parco-valle-lambro-documento-mbL’ultimo atto sarà costituito dalla sottoscrizione della nuova Convenzione per la gestione del Parco Media Valle Lambro, la cui bozza è già stata inoltrata ai cinque Comuni dall’amministrazione del Parco, presieduto da Luca Ceccattini. La sottoscrizione potrà avvenire dopo l’approvazione del testo della Convenzione da parte dei Consigli Comunali.

«Portiamo in dote all’ampliamento del parco metropolitano 800 mila metri quadri di territorio, circa 80 ettari. Un passo importante per arginare il consumo di suolo libero», queste le parole di Roberto Scanagatti, sindaco di Monza.

«Brugherio contribuisce alla realizzazione di un parco metropolitano unico nel suo genere e prezioso per la qualità della vita di tutti noi», dice invece il primo cittadino brugheriese, Marco Troiano.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Commenti

  1. greta gandini dice:

    Ma prende in giro Scanegatti?? fa costruire appartamenti ovunque e parla di tutela ambientale…150 appartamenti solo nell’area ex colombo + tutti quelli delle aree dismesse…e ha anche il coraggio di parlare..ma vai affa

    • MassimoC dice:

      Greta, proclamare un’area “parco” vuol dire sdoganare altre aree, guardacaso ben maggiori, ai palazzinari. Questo nessun giornale lo pubblicherà mai, i titoloni saranno sempre e solo per l’opera buona ecologista, ma i fatti purtroppo vanno sempre in questa direzione.
      E’ per questo che Monza è cementificata fino all’ultimo cm2: tanto c’è già il parco….

  2. ma di quale parco parliamo?? no, perchè a brugherio non ci sono più manco i giardinetti dove far pisciare il cane! non parliamo di milano, cologno e sesto, tre città da prendere assolutamente come non esempio. io aggiungerei anche qualche posticino incantevole come pioltello o san giuliano milanese. perchè avanti di questo passo anche la brianza diventerà periferia di milano!

Articoli più letti di oggi