02 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Lambro, 300 volontari e 15 comuni. Nel weekend maxiesercitazione

Lambro, 300 volontari e 15 comuni. Nel weekend maxiesercitazione

25 Ottobre 2013

Una due giorni di esercitazioni, che coinvolgeranno quattro province, più di 300 volontari e 15 comuni brianzoli. E ancora regione Lombardia, la Protezione Civile, il parco Valle Lambro, la Prefettura, i Vigili del Fuoco, le Polizie Locali e quella Provinciale, i Carabinieri e l’Anas. Quel silenzioso fiume che culla i contorni delle nostre città, accompagna i pendii del parco di Monza e le vite di molti brianzoli fa paura. Tanta. Il territorio regola i conti con il Lambro e con la chiusura per manutenzione del Cavo Diotti, che tiene col fiato sospeso l’intera provincia e non solo.

I prossimi venerdì e sabato l’esercitazione a rischio idraulico, con un gruppo di lavoro che coinvolge – oltre alla provincia di Monza e Brianza – Regione Lombardia, le Province di Como, Lecco e Milano, le Prefetture di competenza, il Comitato di Coordinamento Volontario e le organizzazioni di volontariato, i Centri Operativi Misti 1 e 2, i Comuni di Veduggio, Briosco, Giussano, Verano Brianza, Carate Brianza, Triuggio, Albiate, Sovico, Macherio, Lesmo, Arcore, Biassono, Villasanta, Monza, Brugherio, il Parco della Valle del Lambro ed altri diversi enti.

L’esercitazione in programma intende testare operativamente i Piani di Emergenza Comunali e i dispositivi di tutela, sicurezza e risposta agli eventi che interessano l’area della Valle del Lambro anche in vista dei prossimi lavori di manutenzione che comporteranno l’interruzione del servizio del Cavo Diotti.

Saranno sei gli scenari esercitativi: Illuminotecnica e logistica; Rischio idraulico; Assistenza alla popolazione e sfollamento; TSA e recupero pericolanti; Ricerca dispersi e Fitodisinfezione a seguito del ritiro acque di esondazione.

«La Provincia con una ventina di Associazioni di volontari della Protezione Civile sarà impegnata venerdì e sabato in un’importante esercitazione a rischio idraulico che sarà il banco di prova di uno scenario realistico». Descrive così la due giorni simulativa l’assessore provinciale alla Protezione Civile di Monza e Brianza, Andrea Monti.

Sabato mattina sarà possibile visitare la diga del Lago di Pusiano. Sabato, dalle 9 alle 11, sarà aperto al pubblico. Il Cavo Diotti si trova a Merone (Como), in via Appiani 11.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi