04 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Dimezzato l'assegno per Veronica Lario: Berlusconi le deve dare "solo" 1,4 milioni di euro

Dimezzato l’assegno per Veronica Lario: Berlusconi le deve dare “solo” 1,4 milioni di euro

22 Ottobre 2013

Aveva chiesto tre milioni di euro al mese, ma dovrà “accontentarsi” della metà. Così ha deciso il Tribunale di Monza riguardo l’assegno di mantenimento che Silvio Berlusconi dovrà passare alla ex moglie Veronica Lario.

L’ex Presidente del Consiglio e la Lario sono coinvolti in due procedimenti diversi, riguardo la fine del loro matrimonio. Un groviglio giudiziario dovuto al fatto che la prima richiesta di separazione consensuale presentata da Veronica Lario nel maggio 2009 finì al Tribunale di Milano per competenza, data l’allora residenza del Cavaliere e congiunto nel capoluogo meneghino.  La seconda causa di divorzio è invece arrivata al Tribunale di Monza lo scorso luglio, perché la Lario risultava residente nel territorio brianzolo.

In prima battuta i giudici milanesi avevano stabilito che la Lario dovesse percepire 100.000 euro al giorno, mentre a Berlusconi sarebbe rimasta la villa di Macherio, con la promessa reciproca di non procedere ad ulteriori vicendevoli richieste. Tra i due ex coniugi sembra poi esserci stato un principio di accordo riservato, che avrebbe dovuto dimezzare l’assegno di mantenimento, apparentemente naufragato fin a portare la questione al Tribunale di Monza che, a fine estate, avrebbe decretato il dimezzamento di quanto stabilito a Milano. Ora agli ex coniugi non resta che accettare la decisione del Tribunale o ricorrere in Corte D’Appello.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi