04 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Wiki Loves Monuments Italia: libera anche Villa Reale e Parco

Wiki Loves Monuments Italia: libera anche Villa Reale e Parco

12 Settembre 2013

Dopo la presentazione di fine giugno e la diffusione, planetaria, che sta avendo, oggi Wiki Loves Monuments Italia,  il concorso fotografico più grande del mondo ha un nuovo partecipante brianzolo. Dopo la Provincia ha detto sì una nuova istituzione: il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

Il concorso organizzato da Wikimedia, è nato 3 anni fa nei Paesi Bassi con l’obiettivo di documentare, valorizzare e diffondere l’importanza della tutela del patrimonio culturale mondiale, preservandone la memoria. Ma soprattutto vuole liberare i monumenti dagli strani vincoli legali del codice Urbani su beni artistici e architettonici, oltre a permettere la costruzione di un archivio digitale e pubblico internazionale.

«La difficoltà maggiore che abbiamo riscontrato riguarda l’autorizzazione a fotografare In Italia l’uso delle fotografie dei monumenti è regolato dal Codice Urbani (D.Lgs 42/2004) che precisa che per poter effettuare una foto è necessario avere l’autorizzazione dagli enti pubblici territoriali che hanno in consegna il bene o dei privati che ne sono proprietari. Ed è per questo motivo che ci stiamo mettendo in contatto con il maggior numero di Comuni per raccogliere sempre più adesioni» aveva spiegato Frieda Brioschi, Presidente di Wikimedia Italia durante la presentazione di inzio estate all’Urban Center a Monza.

Il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza va così ad unirsi a molte altre sovrintendenze locali e a oltre 140 fra comuni, associazioni, fondazioni e privati dislocati nel Bel Paese e si potranno fotografare le magnificenze della Villa Reale di Monza dai celebri Giardini Reali all’immenso Parco, inclusi i numerosi monumenti quali ponti, ville storiche, mulini e cascine che costituiscono il complesso monumentale del Parco della Reggia di Monza, gestiti dall’ente.

In questo scenario di grandi fermenti si inserisce anche il concorso Wiki Loves Monza e Brianza, che rappresenta una sezione speciale di Wiki Loves Monuments e vuole essere un modo diverso dal solito attraverso cui valorizzare e documentare, partendo dal Web, l’immenso patrimonio culturale del territorio della Provincia di Monza e Brianza.

Entrato nel Guinness World Records come “Concorso fotografico più grande del mondo” grazie a una strepitosa edizione 2012 che ha coinvolto oltre 15.000 persone di 33 Paesi in 5 continenti (Europa, Asia, Nord e Sud America, Africa), il concorso internazionale ha quindi coinvolto anche quest’anno il nostro Paese con il concorso a carattere nazionale “Wiki Loves Monuments Italia”, coordinato come sempre da Wikimedia Italia – l’associazione di promozione sociale finalizzata alla diffusione della conoscenza libera.

Il concorso Wiki Loves Monuments si rivolge non solo agli amanti della fotografia ma a chiunque voglia divertirsi dando voce alla propria creatività. Ogni fotografia, del resto, entrerà nel grande bacino di Wikimedia Commons, la banca dati multimediale di Wikimedia, e verrà usata per illustrare le voci di Wikipedia, Wikivoyage e i progetti correlati.

Info www.wikilovesmonuments.it/ (concorso italiano) – www.wikilovesmonuments.org/ (concorso internazionale)

Blog: www.wikilovesmonuments.it/blog/

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Simona Sala
Simona Sala tra i fondatori nel 2008 di MB News, responsabile marketing e social manager. La mia passione sono i viaggi e la fotografia, passioni che vanno a braccetto. Ma quando per questioni di tempo non posso andare dove vorrei leggo, leggo, leggo meglio se diari di viaggio o storie di Paesi lontani. Mi piacciono la chiarezza, le persone genuine e la buona cucina.


Commenti

  1. Bello ma… sembra francese… o spagnolo o da 1000 altri posti. Sorry !!!

Articoli più letti di oggi