30 Novembre 2020 Segnala una notizia
Vimercate, abusi edilizi: indagati per omesso controllo sindaco ed ex vicesindaco

Vimercate, abusi edilizi: indagati per omesso controllo sindaco ed ex vicesindaco

3 Settembre 2013

Un teatrino d’epoca distrutto e presunti abusi edilizi, sono alla base delle indagini condotte dai Carabinieri del Nucleo Tutela e Patrimonio e coordinate dalla Procura di Monza, sui lavori eseguiti presso l’ala privata della storica “Villa Sottocasa” di Vimercate. Tra le persone iscritte nel registro degli indagati anche il Sindaco Paolo Brambilla e l’ex Vicesindaco ed ora deputato del Pd Rampi, entrambe accusati di presunto omesso controllo.

La facciata giallo oro che ricorda la storia del territorio connota anche Villa Sottocasa, in via Vittorio Emanuele a Vimercate. L’ala pubblica ospita il museo cittadino “Must”, ed insieme all’ala privata è in via di ristrutturazione dal 2009. A mettere gli investigatori in allerta sarebbe stato un architetto del comune, il quale avrebbe fatto notare alle autorità preposte al controllo la non conformità della documentazione relativa all’avvio lavori presentata dalla società “Leader” depositata presso il Comune e presso la Sovrintendenza. I presunti abusi edilizi sarebbero quindi andati in capo al titolare della società e a due impiegati dell’ufficio tecnico comunale. Il primo cittadino e l’onorevole Rampi risulterebbero invece indagati per non aver controllato a dovere. A breve il Gip dovrebbe decidere per il rinvio a giudizio o l’archiviazione di tutte le posizioni.

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi