30 Novembre 2020 Segnala una notizia
Monza: via Stucchi pericolosa, sull'asfalto le bolle spuntano come funghi

Monza: via Stucchi pericolosa, sull’asfalto le bolle spuntano come funghi

4 Settembre 2013

A Monza non ci sono solo quelle dell’Autodromo finite sotto la lente della Procura di Monza. Di bolle sull’asfalto ce ne sono anche nelle strade normali, quelle frequentate tutti giorni dai pendolari diretti al luogo di lavoro. monza-viale-stucchi-bolla-2Alla rotonda fra viale Stucchi e viale Sicilia, quella vicino allo stadio Brianteo tanto per intendersi, ce ne sono quattro in fila indiana che hanno trasformato quel breve tratto di strada in una roulette russa, soprattutto per chi si muove in moto.

Le quattro bolle, provocate non dall’umidità, ma dal calore che ha fuso l’asfalto e dai mezzi pesanti, sono in fila indiana, una dietro l’altra, proprio a ridosso del segnale di dare la precedenza. Le strade di Monza non brillano certo per manutenzione. Nonostante i ripetuti interventi dell’amministrazione comunale, la condizioni dell’asfalto sono pessime: buche, avvallamenti, dossi, tombini sconnessi, ai quali adesso si aggiungono le quattro bolle di via Stucchi. La loro pericolosità aumenta di notte, quando la visibilità e inferiore. In moto il rischio di perdere il controllo è molto alto, di cadere anche, e in macchina si corre il pericolo di non riuscire a frenare poiché la macchina finisce per perdere contatto con l’asfalto.

<Passiamo di qua tutti i giorni – dicono in coro i pendolari -, quindi sappiamo che ci sono e le evitiamo, ma per chi passa per la prima volta può essere molto pericoloso. Spesso i motociclisti se ne accorgono all’ultimo istante e per evitarle scartano all’improvviso, rischiando di finire sotto le ruote di qualche camion o auto. Il Comune dovrebbe intervenire al più presto per sistemare la strada>.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi