01 Dicembre 2020 Segnala una notizia
"Playing for children", raccolti oltre 50mila euro. Poi spettacolo da "Champions"

“Playing for children”, raccolti oltre 50mila euro. Poi spettacolo da “Champions”

5 Settembre 2013
Circa 8mila biglietti venduti per la partita di calcio tra Nazionale piloti e Sky sport team e migliaia di sms solidali inviati per un totale di 51.560 euro raccolti per uno scopo benefico: aiutare i bambini malati di tumore attraverso le iniziative delle onlus Comitato Maria Letizia Verga e Dynamo camp.
Al di là del successo di pubblico, e dunque del bene che la comunità lombarda ha donato a chi ne ha bisogno, l’evento “Playing for children – Ac Monza Brianza 1912 Anniversary”, svoltosi stasera alla stadio Brianteo, resterà nella memoria di chi vi ha assistito per il grandioso spettacolo pirotecnico offerto a fine serata dal neopresidente del sodalizio sportivo biancorosso Anthony Armstrong-Emery a conclusione delle celebrazioni per il centenario (il Monza fu fondato l’1 settembre 1912). Dalle gradinate dei distinti, tinteggiate di fresco coi colori sociali, sono partiti ed esplosi nel cielo di Monza una pioggia di fuochi che nemmeno ai Giardini reali, negli anni migliori della sagra di San Giovanni, si erano mai visti. La speranza dei tifosi è che gli “effetti speciali” non servano a mascherare difficoltà nella gestione tecnico-sportiva, ma siano invece il preludio a una cavalcata trionfale verso, almeno, la Serie B.
ultras-monza-stadio-mbIl Monza ha approfittato della diretta televisiva su Sky della partita della Nazionale piloti per mostrare il meglio di sé. Prima dell’evento “clou” sono sfilati sul campo tutti i giocatori e gli allenatori del settore giovanile, mentre all’intervallo è stata la volta della prima squadra, accompagnata dai fuochi artificiali sparati in aria dagli ultras. “Sono felicissimo di vedere lo stadio gremito – ha detto Armstrong-Emery rivolgendosi al pubblico – E così sarà in futuro anche per il Monza. Questa società sarà un esempio per tutta l’Italia anche per altri motivi. In questa stagione, tanto per cominciare, la prima squadra giocherà con la scritta ‘Stop racism’ sulle maglie al posto di quella di uno sponsor”.
bergomi-stadio-monza-mbIl costruttore anglobrasiliano ha parlato nel mezzo di una partita non particolarmente emozionante, se non per i molti gol realizzati. Alla fine l’ha spuntata lo Sky sport team per 5-4 grazie a una rete all’88’ dell’ex calciatore Sosa, che già aveva realizzato il gol dell’1-0 su rigore. Le altre marcature della selezione dell’emittente sportiva portano la firma di Trevisani, Marchesi e Ceruso, mentre per la Nazionale piloti hanno segnato l’ex calciatore Corradi (doppietta), Fisichella e Capelli. Il premio al miglior giocatore è stato assegnato magnanimamente al pilota brasiliano della Ferrari, Felipe Massa. Hanno giocato, tra gli altri, per la Nazionale piloti Patrese, Perez, Biaggi e gli ex calciatori Peruzzi, Barone, Cois e Fiore, e per lo Sky sport team De Grandis, Caressa, Vanzini, Cattaneo e gli ex calciatori Marchegiani, Bergomi, Nava, Marocchi, Mauro e Muraro.
Dopo le premiazioni si sono spente le luci dei riflettori e il pubblico ha ammirato lo spettacolo pirotecnico da finale di Champions League, seguito dalla trasformazione del Brianteo in una discoteca a cielo aperto. Non a caso qualcuno si è chiesto cosa succederebbe se Armstrong portasse, primo uomo nella storia (sarebbe un altro Armstrong primo…), il Monza in Serie A. Se alla fine della stagione il Monza fosse ammesso in Prima Divisione e lui dicesse “Questo è un piccolo passo per me, ma un grande passo per la comunità brianzola” allora bisognerebbe davvero chiedersi se è un mitomane o un genio che noi non riusciamo a capire. Certo è che riesce sempre a stupire in un verso o nell’altro. Per i tifosi è dolce vedere il suo entusiasmo nell’organizzare le cose guardando al futuro, ma amaro assistere al maltrattamento del passato, come è successo, per esempio, con l’abbandono della banda verticale bianca sulla maglia rossa, con il cambio, decisamente in peggio (vox populi, vox dei), del logo sociale, con il ridimensionamento del libro del centenario faticosamente realizzato da Gianfuochi-stadio-monza-mbni Santoro e Marco Ravasi e con l’eliminazione del DVD del centenario che conteneva, grazie al lavoro di Bruno Giove, numerosi e bellissimi filmati del primo secolo di storia del Monza.
In questo momento le direttive di comunicazione e marketing del club sono ordinate da Lapo Elkann, di cui Armstrong si fida ciecamente. Al centro sportivo Monzello, ormai, si decide poco o nulla: per conoscere le prossime novità sul “1912” telefonate a Milano o a Montecarlo, residenza del presidente…
Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi