30 Novembre 2020 Segnala una notizia
Apa Confartigianato celebra il settore motori. Premi per Raikkonen e Williams

Apa Confartigianato celebra il settore motori. Premi per Raikkonen e Williams

6 Settembre 2013

Come ogni anno, da 31 anni a questa parte, all’immediata vigilia del Gran Premio di Monza anche Apa Confartigianato romba i propri riconoscimenti con il “Confartigianato Motori”, che raduna ospiti d’onore e imprese e che celebra il ruolo del settore motoristico e dell’automotive. Delle 700 mila aziende associate al sistema Confartigianato, 30 mila sono autofficine, le quali contano oltre 400 mila addetti.

Tra luci, macchine di lusso e momenti conviviali, giovedì 5 e venerdì 6 settembre è tempo di premi. Frank Williams riceverà il premio Numberone in Formula One per gli oltre 600 Gp disputati dal suo team in F1, mentre Kimi Raikkonen sarà premiato come miglior pilota della stagione. Uno speciale riconoscimento verrà conferito anche al pilota della Toro Rosso Daniel Ricciardo.

Ieri sera, nella cornice di viale Stucchi, sede di Apa Confartigianato Monza, durante la serata di gala, è toccato a Jules Bianchi, del Team Marussia F1, distintosi come pilota emergente, ritirare il 31° premio Confartigianato Motori. Riconoscimento anche per l’ingegnere Team Red Bull F1, Adrian Newy, per il responsabile della comunicazione Ferrari F1, Renato Bisignani, per la squadra meccanici Toro Rosso, per il giornalista di Radio Montecarlo, Paolo Ciccarone e per il fotografo Alberto Crippa.

In foto: un momento della premiazione presso la sede Apa.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi