01 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Villa Reale, ombelico del mondo. Sala: «Vittoria del territorio»

Villa Reale, ombelico del mondo. Sala: «Vittoria del territorio»

5 Luglio 2013

«Portiamo la Brianza al centro del mondo». Parole e musica di Fabrizio Sala, politico brianzolo e sottosegretario regionale con delega a Expo e Innovazione, che commenta così l’evento di domenica prossima, quando il capo dello Stato, Giorgio Napolitano e il presidente del Consiglio, Enrico Letta, faranno tappa alla Villa Reale di Monza per il lancio di Expo e l’ufficializzazione della reggia piermariniana quale sede dell’esposizione universale 2015.

«Mi sento di dire che è una vittoria del territorio, – commenta Sala – abbiamo portato l’Expo in Brianza, con un evento importante e utile anche in prospettiva futura. Villa Reale diventa crocevia di molti aspetti, nei prossimi sei mesi ci aspettiamo la visita di governi e capi di Stato. La reggia di Monza cambia faccia, non solo a livello architettonico e formale con la ristrutturazione in atto, ma anche e soprattutto sotto l’aspetto contenutistico e di scenari».

«Expo è un evento politico, – continua Sala – in cui il paese sarà chiamato a dire la sua davanti agli occhi del mondo, non solo in direzione Expo, ma anche per il futuro. L’arrivo del Presidente della Repubblica serve inoltre a ribadire la centralità e la bellezza del nostro territorio. L’Expo è e sarà in Villa Reale, a Monza e in tutta la Brianza».

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi