30 Novembre 2020 Segnala una notizia
Una piazza e un trofeo per Stefano Borgonovo

Una piazza e un trofeo per Stefano Borgonovo

10 Luglio 2013

L’amore di cui era circondato Stefano Borgonovo, la stima e l’affetto verso il bomber giussanese, è stato “toccato con mano” da chiunque abbia partecipato ai funerali, lo scorso primo luglio, nella sua Giussano. Ora, dopo la promessa del sindaco di intitolare il centro sportivo di Giussano a Borgnovo, ecco alla memoria dello sfortunato giocatore una piazza, a Como, e un trofeo, come riportato da Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan.

«Con gli amici della Fiorentina – le parole di Galliani intercettate da alcuni organi di stampa – siamo d’accordo di voler mantenere alta l’attenzione sulla Sla, che grazie alla forza e alla volontà di Stefano Borgonovo è conosciuta meglio, quindi se ogni anno si intende istituire una partita denominata “Trofeo Borgonovo”, il Milan è accanto della Fiorentina per contribuire a raccogliere fondi per lo studio di questa grave malattia».

A Como, invece, vanno di fretta. E dopo avere pensato di dedicare una porzione della curva dello stadioSinigaglia, ecco spuntare una piazza, adiacente all’ingresso dello stadio, senza nome e ritrovo dei tifosi lariani. “Snellire la burocrazia e procedere presto con l’intitolazione”, questa pare essere l’intenzione di tutti in riva al lago.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Andrea Meregalli
Ho sempre sognato di scrivere una biografia in terza persona singolare, ma ora mi vergogno. E allora Andrea Meregalli, classe 1984, vivo con Isabella e Arturo Bandini, giornalista pubblicista e lettore professionista con una passionaccia [cit.] per la letteratura latinoamericana del novecento, faccio alcune cose male tra cui giocare a backgammon e suonare l'ukulele, mi piacciono il jazz e il calcio, il poker e la mitologia norrena, i whisky e la filosofia greca antica. Soprattutto mi piacciono i libri, cartacei come digitali. Mi trovate su Twitter, su Facebook (poco) e su Finzioni Magazine.


Articoli più letti di oggi