25 Febbraio 2021 Segnala una notizia
Paesaggi Teatrali. Quando gli allievi riempiono il teatro

Paesaggi Teatrali. Quando gli allievi riempiono il teatro

4 Luglio 2013

«Abbiamo dato vita a un vero e proprio esercito culturale». Non si stancherà mai di riperterlo Corrado Accordino, direttore artistico del Teatro Binario 7. Soddisfatto, con gli occhi che brillano, commenta il successo che gli spettacoli di fine anno degli allievi de La Scuola delle Arti, la scuola di teatro legata al Binario 7, stanno registrando.

Oltre 500 gli studenti che in queste settimane si stanno alternando sul palco per mostrare le abilità acquisite in mesi di prove e lezioni. E a ogni spettacolo la platea si riempie. «Con questo esercito possiamo davvero movimentare il panorama culturale della città», aggiunge Accordino.

MB News ha curiosato dietro alle quinte dello spettacolo, anzi, della lezione aperta, che andrà in scena la prossima domenica, il 30 giugno. In “The play’s the thing (esercitazioni sull’Amleto)” l’improvvisazione la farà da padrone. Gli studenti sono stati sono stati guidati alla comprensione e alla messa in scena di frammenti del testo mediante un percorso che si è ispirato al lavoro compiuto da Stanislavskij nei suoi ultimi anni. In questo modo il capolavoro di Shakespeare è stato utilizzato come un vero e proprio terreno di sperimentazione, che ha permesso di arrivare a una maggiore conoscenza di sé stessi e degli altri.

monza-binario-7-paesaggi-teatrali-2-mb«Il teatro è uno strumento utile a capire qualcosa in più di noi, è un mezzo estremamente potente perché aiuta a raggiungere una più profonda comprensione delle cose – ha spiegato Stefano De Luca, docente del laboratorio e regista dello spettacolo. È con questa idea di fondo che abbiamo dato vita a questo particolare workshop. Abbiamo analizzato in maniera strutturale e minuziosa ogni scena, abbiamo diviso il testo in frammenti e abbiamo infine iniziato a improvvisare in maniera libera».

Gli allievi hanno interpretato le scene a modo loro, basandosi sulle proprie esperienze, utilizzando le proprie parole. «Non si tratta di un lavoro strutturato – prosegue De Luca – gli allievi non sanno ancora cosa succederà sul palco domenica: non si sa da quale scena partiremo e se le reciteremo tutte».

A turno gli studenti si raccontano e commentano l’esperienza che hanno condiviso per tanti mesi: certo, un approccio del genere non è stato per tutti facile ma, una volta acquisito, ha donato soddisfazioni grandissime. Spiegano che l’ascolto e l’attenzione sono alla base della relazione che hanno costruito con i partner: condividendo spazi ed energie hanno creato un legame importante, forte.

A un tratto iniziano le prove. Giocano con gli sguardi, Stefano De Luca è in mezzo a loro. Poi qualcuno dà la prima battuta e da quel momento quello che succede è imprevedibile: per scoprirlo non ci resta che andare a teatro la prossima domenica.

 

The play’s the thing (esercitazioni sull’Amleto)

Lo spettacolo inizia alle 21 | Durata: 60 minuti
Biglietti: 5 euro – ingresso gratuito per gli allievi de La Scuola Delle Arti e per gli under10.
Per conoscere il calendario completo di Paesaggi Teatrali: www.lascuoladellearti.it

Per informazioni e prenotazioni: 039 2027002 – [email protected]

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Federica Fenaroli
Cultura, cucina e animali sono il mio pane quotidiano - beh, gli animali solo in senso metaforico, sono vegetariana da una vita. Quando non scrivo leggo tutto quello che mi capita tra le mani, sforno dolci (al cioccolato) o curo le mie rose (rosse). Scrivo per MB News dal 2012.


Articoli più letti di oggi